Quantcast
Banner Gori
Emergenza Covid-19: aggiornamento dati a Castellammare di Stabia Il 2020 è l'anno di "convivenza" con Covid-19: torna la mascherina h24 Castellammare, varo nave trieste Gaetano Cimmino foto vivicentro Juve Stabia
Notizie Varie

STABIA: Il Sindaco Cimmino illustra le misure sanitarie ed economiche intraprese per l’emergenza COVID-19

Il sindaco stabiese parla ai suoi concittadini tramite una diretta Facebook

Gaetano Cimmino, Sindaco della città di Castellammare di Stabia, parla al popolo stabiese e lo fa con una diretta Facebook tramite il proprio profilo. Il primo cittadino della città delle acque illustrerà a tutti quali sono le misure, sia a livello sanitario che economico, adottate per far fronte all’emergenza COVID-19.

Ecco le parole di Cimmino:
“Ho deciso di collegarmi con voi per parlare di questa emergenza che ci ha colpiti. Dobbiamo mantenere la lucidità di capire che il tempo ci consentirà di superare la pandemia. Voglio ringraziare tutti i cittadini che hanno rispettato tutte le mie ordinanze e che sono rimaste a casa, voglio ringraziare, inoltre, tutto il personale sanitario che mette a rischio la propria vita per salvare quella degli altri. Ai trasgressori, gli incoscienti dico che devono capire che basta poco per contagiarsi l’un l’altro. Castellammare sta dimostrando una grande maturità e una grande collaborazione reciproca. Per quanto riguarda i numeri, abbiamo 21 contagi con 2 guariti e 3 deceduti. Sarà istituita, insieme alla Protezione Civile, una costante sanificazione, in particolare i punti cruciali. Ringrazio tutte le forze politiche presenti sul territorio che in questo particolare momento non mi hanno fatto mancare il loro supporto. Per quanto riguarda i controlli, tutte le forze dell’ordine stanno svolgendo una costante attività in strada: infatti, i controlli sono stati oltre 2000 con 43 denunce.
Sono quasi 500 le famiglie che hanno usufruito della spesa solidale grazie ad una grande solidarietà che è presente in pochi comuni e, tra questi, c’è anche Castellammare. Abbiamo istituito un conto corrente unico per veicolare un flusso di richieste per fare donazioni attraverso un Iban destinato alle donazioni per l’emergenza COVID-19. A tutti, chiedo un ulteriore sforzo per restare nelle proprie case per compiere il passo decisivo e sconfiggere questa piaga sociale. Saranno garantiti i buoni spesa utilizzabili esclusivamente per acquistare generi alimentari e saranno consegnati direttamente al proprio domicilio.
Turnazione per la spesa? Mortificante, andrebbe fatta in ordine alfabetico e sarebbe ingiusto nei riguardi di chi ha il cognome che inizia  per ‘T’.
San Leonardo? Una bomba ad orologeria. Voglio puntualizzare che le nostre strutture non hanno avuto le giuste attenzioni dalla politica; per questa ragione, manca del materiale ma voglio ringraziare tutti gli addetti ai lavori che continuano a lavorare nonostante tutto. Ho chiesto l'”Operazione Verità” perchè voglio che i cittadini sappiano in maniera trasparente quanto accade nel nostro nosocomio. Ho già scritto al direttore sanitario del San Leonardo e al governatore della Campania De Luca, ho chiesto i risultati di tutti i tamponi effettuati, positivi e negativi. Ho anche scritto alla Procura della Repubblica perchè tutto ciò è inaccettabile anche alla luce di quanto accaduto al nord: un focolaio a Castellammare sarebbe un disastro.
Durata quarantena? Più restiamo in casa, prima sconfiggeremo l’emergenza sanitaria. Il tempo giocherà un ruolo fondamentale. Non bisogna sottovalutare il problema. Restiamo lucidi per non perdere i sacrifici fatti fin qui.
Controlli notturni? Le forze dell’ordine rispettano le turnazioni per cui effettuano controlli anche durante la notte.
Tributi? Sono sospesi tutti i tipi di tributi fino al termine di questa emergenza.
Siamo in un periodo difficile e decisivo, basta un minimo errore per cancellare quanto costruito fino ad oggi. Dobbiamo restare a casa e convincere anche gli altri.
Jogging? Verrà il tempo per tornare alla normalità per andare a correre, per riabbracciarci, per andare a prendere un caffè in compagnia.
La persona che ha chiesto aiuto? Non sono quelli i modi per chiedere assistenza, non si può distruggere una macchina dello Stato usando determinati termini. Quella persona percepisce 400 € di reddito di cittadinanza più 500 € di assistenza sociale.
Dobbiamo remare tutti nella stessa direzione, ve lo dico con il cuore in mano: restiamo in casa per tornare quanto prima da questa situazione. Facciamolo anche per tutte quelle persone che si recano a lavoro in prima linea come medici, infermieri, gli operatori ecologici, le forze dell’ordine.
Castellammare può contare sul proprio Sindaco, sarò presente. Basta non arretrare di un millimetro, dimostriamo il valore della nostra città. Arriverà il tempo della verità e quello in cui potremmo riabbracciarci”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Michele Avitabile

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più