Quantcast
Banner Gori
incendio sarno screen video facebook
Notizie Varie

Sarno, arrestato l’autore del maxi rogo dello scorso 20 settembre: si tratta di un minorenne

Sarno, arrestato l’autore del maxi rogo dello scorso 20 settembre: si tratta di un minorenne. Borrelli (Verdi): “Fatti del genere non possono essere definiti una semplice bravata”

Nelle scorse ore, il giovane di soli 16 anni accusato di aver provocato il vasto incendio che lo scorso 20 settembre colpì la collina Saretto di Sarno è stato raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare disposta dal Gip del Tribunale dei minori di Salerno.
Il giovane era stato già arrestato nei giorni scorsi per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Grazie alle indagini effettuate dai Carabinieri è stato possibile ricostruire l’intera vicenda e individuare il responsabile. Il giovane, utilizzando un accendino, avrebbe appiccato diversi roghi assicurandosi che l’incendio si sviluppasse su larga scala.

A commentare l’arresto del giovane è stato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli: “La magistratura proceda senza indugio nel processo e sanzioni con fermezza tutte le responsabilità, anche di eventuali altri soggetti”.
I reati ambientali – sottolinea il consigliere – rappresentano un danno esponenziale per la popolazione. Nessuna accondiscendenza nei confronti dei responsabili, anche quando non hanno ancora raggiunto la maggiore età. Fatti del genere non possono essere definiti una semplice bravata ma devono essere trattati tenendo in conto la loro gravità”.

 

Sarno, Ciarambino (M5S): “Non possiamo permetterci altre tragedie, ci attiveremo a livello istituzionale”

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più