Quantcast
Banner Gori
Barra: 20enne denunciato per atti persecutori, lesioni e minacce gravi Estate rubata: la Polizia interviene con arresti per rapina aggravata Polizia in operazioni di controllo vs prostituzione e droga Strade della movida “Sregolata”: controlli della Polizia sul territorio Denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere Polizia interviene contro i ladri della notte in via Marina e Piazza Sannazaro Polizia di Stato: Controlli in Stazione centrale con arresti e denunce Polizia, auto
(Foto d'archivio)
Notizie Varie

Polizia di Stato: Controlli in Stazione centrale con arresti e denunce

Alla Stazione centrale di Napoli, gli agenti di  Polizia effettuano controlli : risultato un arresto e due denunce.

Polizia di Stato: Controlli in Stazione centrale con arresti e denunce

NAPOLI- Nella stazione di Napoli Centrale, nell’ambito dell’attività di polizia di prevenzione diretta ad arginare la ripresa dei fenomeni di illegalità diffusa in ambito ferroviario, gli agenti del Compartimento della Polizia Ferroviaria di Napoli hanno sottoposto a controllo identificativo un soggetto nei confronti del quale, dalle verifiche in banca dati, è emerso un provvedimento emesso dal GIP del Tribunale di Imperia, che disponeva nei suoi confronti la custodia cautelare in carcere per il reato di furto con strappo.

L’uomo, un ventenne tunisino residente a Mantova, lo scorso febbraio, in compagnia di un complice che fungeva da palo, aveva scippato il cellulare ad una donna che passeggiava nel centro di Sanremo, strappandoglielo dalle mani e la vittima, nell’inseguirlo, era caduta procurandosi lesioni agli arti inferiori.

Lo straniero è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.
Sempre a Napoli Centrale due pregiudicati napoletani sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria, l’uno per interruzione di pubblico servizio perché, pretendendo di partire senza titolo di viaggio si è rifiutato di scendere dal treno e ha dato in escandescenze, ritardando di una mezz’ora la partenza del regionale; il secondo per minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale perché, nel corso di un controllo, ha inveito contro i poliziotti.

 

Stéphanie Esposito

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o
utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere
autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede
comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente
articolo.
Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più