Quantcast
Banner Gori
i disagi di viale europa
Notizie Varie

Ordine del giorno del Consiglio comunale sui disagi di Viale Europa

Unanime il Consiglio comunale per impegnare il sindaco e l’assessore competente a trovare soluzioni per i problemi che investono viale Europa

Ordine del giorno del Consiglio comunale sui disagi di Viale Europa

Castellammare di Stabia – Nella riunione della massima assise comunale che si è tenuta mercoledì 9 ottobre scorso, a conclusione della trattazione dei punti previsti dall’ordine del giorno, una interrogazione presentata dalla minoranza, a prima firma del consigliere Tonino Scala, è stata trasformata in un ordine del giorno poi sottoscritto dall’intero Consiglio comunale.

Argomento, la situazione di degrado e pericolosità di viale Europa.

Una questione che come ViVicentro abbiamo trattato nel recente passato a seguito di una nota del consigliere Tonino Scala che si faceva interprete e portavoce dei disagi materiali e psichici degli abitanti della zona.

Via che presenta buche che creano pericolo, avvallamenti, consumo del manto stradale, condizioni create anche per i continui scavi effettuati da aziende che effettuano lavori e lasciano i luoghi in pietoso stato, non ripristinando il manto stradale a regola d’arte.
Nella stessa nota ci si poneva la domanda se i controlli vengono effettuati a meno.

Densità di veicoli in transito, anche per i lavori che erano in corso al viadotto di Varano, aria irrespirabile e paura delle scosse ai palazzi a ogni passaggio di mezzi pesanti.

Nulla è cambiato da allora e dunque quest’opportuno ordine del giorno che impegna il sindaco e l’assessore competente a trovare soluzioni a questa insopportabile situazione.

Di seguito riportiamo integralmente l’ordine del giorno auspicando che il prossimo articolo che proporremo a tale proposito, dia notizie della soluzione dell’annoso problema.

Il Consiglio Comunale di Castellammare di Stabia

“Vista la grave situazione di degrado e pericolo per la pubblica e privata incolumità, in cui versa il fondo stradale dell’intero Viale Europa amplificato a seguito dei lavori di manutenzione al Ponte di Varano che ha aumentato a dismisura il traffico veicolare interno con il passaggio di tutti gli autoarticolati nelle ore diurne e notturne, arrecando non pochi danni materiali e psichici a chi abita nella succitata zona.

In particolare, nel tratto che va dall’incrocio Via Cosenza / Viale Europa – altezza Banca di Credito Popolare sino all’Hotel Palma, la strada presenta buche ed avvallamenti già vetusti, cui si è aggiunto il totale consumo del manto bituminoso.

Costatato altresì che tali condizioni disastrose della strada, oggetto anche di continui scavi Enel – Telecom – Gori ed altri che lasciano i luoghi in pietoso stato, si sono viepiù aggravate nei mesi novembre / febbraio in cui il tratto di strada in questione ha visto il transito veicolare pesantissimo per la chiusura del raccordo autostradale.
Al di là dei disagi sopportati dai residenti sia per il numero dei veicoli in transito, sia per la qualità dell’aria irrespirabile, le conseguenze di tutto quanto precede hanno determinato una condizione di grave pericolo. Invero, ad ogni passaggio di camion o autoarticolati, i fabbricati situati lungo Viale Europa ricevono una sollecitazione tale da far vibrare solai e murature nelle quali si cominciano a vedere crepe. Tanto diventa ancor più grave nelle ore in cui il traffico è meno intenso ed i camion transitano a velocità più sostenuta; in sintesi, ogni camion che transita corrisponde ad una scossa di terremoto!

Rilevato inoltre che sono mesi che i cittadini del quartiere vivono con una paura continua e per nulla ingiustificata; temendo che, prima o poi, ci sarà qualche crollo

Impegna
il Sindaco e l’assessore competente

Ad assumere tutte le iniziative utili per affrontare e risolvere tali questioni a partire dal ripristino del passaggio dei mezzi pesanti sul cd viadotto Varano, visto che i lavori sul succitato tratto di strada sono terminati da un bel po’, restituendo così serenità a centinaia di cittadini stabiesi che la notte faticano a dormire per le continue scosse, paragonabili a quelle di un evento sismico, causate dal passaggio degli autoarticolati”.

Di seguito le firme dei componenti dell’intero Consiglio comunale.
Giovanni Mura

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Giovanni Mura

Giovanni Mura

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più