Quantcast
Banner Gori
Notizie Varie

Napoli, vergogna in pieno centro: coniglio morto abbandonato in strada

Napoli, vergogna in pieno centro: coniglio morto abbandonato in strada

Per una Napoli che quotidianamente lotta per abbattere i pregiudizi e promuovere cultura e bellezze che da secoli contraddistinguono questa città, c’è “un’altra Napoli”, quella degli incivili che con il proprio menefreghismo continuano a minare tutto ciò che è stato costruito di buono. Questa volta la scena che si è presentata davanti agli occhi dei passanti di Via dei Tribunali è davvero vergognosa. La carcassa di un coniglio è stata abbandonata, con tanto di gabbietta, in strada, come se niente fosse.  Diversi i turisti inorriditi che hanno segnalato l’episodio sui social.
“Restiamo profondamente basiti dinanzi alla segnalazione che ci è pervenuta da via dei Tribunali dove un cittadino ha scattato alcune foto che mostrano una gabbia contenente un coniglio morto abbandonata vicino ad un cumulo di spazzatura. Una scena che ci lascia senza parole ma che serve a rappresentare in maniera calzante come l’inciviltà vada a braccetto con l’inumanità. Chi non ha rispetto per la propria città che rispetto può mai nutrire per un animale domestico che è morto? Il coniglio e la sua gabbia diventano così della spazzatura da sversare – ovviamente in maniera abusiva – nel primo posto utile”. La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, dal consigliere del Sole che Ride alla II Municipalità Salvatore Iodice e dall’assessore all’Ecologia della II Municipalità Roberto Marino. “Purtroppo – aggiungono – l’immagine di quel povero coniglio serve a mostrare come i trogloditi siano oramai convinti di poter abbandonare quel che vogliono in strada. Dal mobilio agli animali domestici senza vita, passando per gli scarti edilizi, tutto è concesso. Occorre quanto prima un’inversione di tendenza sul piano della civiltà perché così non si può andare avanti. Abbiamo inviato una segnalazione all’Asia e all’Asl ma il vero tema non è la rimozione della gabbia ma la maleducazione fuori controllo che violenta la nostra città”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più