Quantcast
Banner Gori
covid ospedale cardarelli foto free wikipedia
Notizie Varie

Napoli, troppi casi di Covid-19: l’Ospedale Cardarelli costretto a bloccare i ricoveri

Napoli, troppi casi di Covid-19: l’Ospedale Cardarelli costretto a bloccare i ricoveri in 8 reparti, tra cui medicina, chirurgia, chirurgia vascolare e terapia intensiva

“Ho appena saputo che al Cardarelli di Napoli la situazione contagi Covid sta sfuggendo di mano e che sono stati bloccati i ricoveri in ben 8 reparti: ortopedia, medicina, chirurgia, pneumologia, chirurgia plastica, chirurgia vascolare e terapia intensiva. In pratica non ci sono quasi più reparti in cui ricoverare i pazienti che arrivano in pronto soccorso, siamo prossimi al blocco totale.” Questa la denuncia della candidata presidente Valeria Ciarambino (M5S) che ha commentato le difficoltà che sta vivendo il nosocomio partenopeo alla luce del nuovo boom di casi di coronavirus.

“Solo oggi avevo lanciato l’allarme e quello che temevo si sta verificando in queste ore. Ospedali come il Cardarelli dovevano essere protetti e i pazienti sospetti di infezione da Coronavirus non dovevano essere portati lì, ma nei Covid hospital della città. Lo avevo già chiesto a febbraio scorso a De Luca senza venire ascoltata. Il Cardarelli deve poter disporre di un laboratorio che processi i tamponi nel più breve tempo possibile.

Ospedale Cardarelli di Napoli, ancora troppo tempo per i tamponi per il Covid-19:

“Ed è paradossale – continua la Ciarambino – che, a 6 mesi dall’ inizio della pandemia, nel più grande ospedale del Mezzogiorno siano necessari non meno di 4 giorni per processare i tamponi. In 4 giorni rischiamo che il contagio si sia già propagato a centinaia di persone. Chiedo con forza che si attivi un Pronto soccorso anche al Monaldi e al Policlinico, dove sono presenti tutte le specialità e che non possono continuare a essere esclusi dalla lotta a questa emergenza. Se chiudesse un presidio che serve una popolazione potenziale di 3 milioni di cittadini, andrebbe in tilt l’intero sistema dell’emergenza urgenza. E non possiamo permettercelo. Ne va della salute di tutti i cittadini della Campania.” conclude la candidata grillina.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più