Quantcast
Banner Gori
Notizie Varie

Napoli, la prima vittima dei botti ha 51 anni: ha raccolto un petardo e perso due dita

L’incidente è avvenuto poco prima delle 12:30

Il primo ferito per i botti di Capodanno è un 51enne di Napoli, A. P., soccorso dal 118 nei pressi della stazione Cumana di Agnano. L’incidente è avvenuto poco prima delle 12:30 quando l’uomo ha raccolto un petardo dalla strada, come ha raccontato ai sanitari che l’hanno soccorso intervenendo con l’ambulanza della postazione Pianura.

Il fuoco d’artificio è esploso al primo contatto con la mano del 51enne che ha riportato danni gravi a due dita ed è stato trasferito urgentemente al pronto soccorso dell’ospedale Vecchio Pellegrini. È stata necessaria l’amputazione del pollice della mano destra ed un altro dito, sempre della stessa mano, é stato compromesso gravemente per cui la prognosi della vittima è ancora in stato di valutazione.
Da qualche giorno è partita la campagna di sensibilizzazione dell’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate” dal titolo “Vi invitiamo a spegnere i fuochi e accendere il cervello”, un modo per dire no ai botti illegali e utilizzati senza norme di sicurezza.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Michele Avitabile

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più