Quantcast
Banner Gori
Notizie Varie

Napoli, chiusi alcuni reparti dell’ospedale Loreto Mare: 9 ore per un esame diagnostico

Napoli, sono stati chiusi i reparti di neurochirurgia e neuro-radiologia dell’ospedale Loreto Mare: nove ore per un esame diagnostico

Al Loreto Mare di Napoli i  ricoveri sono ufficialmente bloccati dal 22 gennaio scorso in funzione dell’attivazione di questi stessi reparti presso l’Ospedale del Mare a Ponticelli. In questa fase transitoria, nell’attesa della piena operatività del nosocomio di Napoli est, dovrebbe entrare in funzione il servizio di teleradiologia tramite cui l’ospedale San Giovanni Bosco fornirebbe lettura e consulenza diagnistica degli esami effettuati materialmente al Loreto Mare. Questo che cosa significa, che se  un paziente che giunge nel nosocomio in via Vespucci, necessita di una diagnosi in ambito neurologico o neurochirurgico, può effettuare Tac e altri esami che verranno inviati telematicamente al presidio della Doganella facendo risparmiare tempo e soldi alla struttura e soprattutto soddisfacendo la richiesta di un’assistenza sanitaria immediata.

Eppure, c’è qualcosa che non funziona e la prova è il caso di un 20enne napoletano, giunto al Loreto il 31 gennaio in seguito ad un incidente stradale. Il paziente, G.M. arrivato alle 10 del mattino al presidio, necessitava di una Tac per accertare il trauma cranico e lombare riportato nell’ incidente ma dopo essere stato sottoposto alla Tac sono trascorse circa 8 ore per la consulenza diagnostica. Tutto questo a causa della confusione di scartoffie e per la poca comunicazione tra i due ospedali.

Queste situazioni dovrebbero essere affrontate in questo modo: i pazienti vengono accettati nel pronto soccorso del Loreto e si attiva la procedura che prevede la comunicazione al San Giovanni Bosco degli esami da fare attraverso numeri telefonici, successivamente gli esami eseguiti saranno visibili telematicamente col «sistema diamante» che si conclude con l’inoltro dei referti dal presidio della Doganella al Loreto Mare tramite fax. Nel caso del 20enne, tra i due presidi i tempi si sono dilatati perché nessuno rispondeva ai numeri di telefono  o i fax non erano a disposizione e, in generale, il protocollo non ha funzionato alla perfezione.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più