Quantcast
Banner Gori
Uno dei nuovi treni della circumvesuviana
Uno dei nuovi treni della circumvesuviana
Notizie Varie

Napoli, a breve saranno consegnati 19 nuovi treni per la linea 1

Ecco tutti i dettagli

Sarà consegnato all’inizio del 2020 il primo dei nuovi treni per la linea 1 della metropolitana di Napoli. Comune di Napoli e Anm, partecipata comunale dei trasporti, sono in contatto con la Caf (Construcciones y Auxiliar de Ferrocarriles) di Bilbao che, nel suo stabilimento, sta costruendo i 19 nuovi treni ordinati dal Comune per rivoluzionare la linea 1. Il primo treno sarà consegnato all’inizio dell’anno prossimo e verrà subito messo sui binari per il collaudo e il rodaggio, per entrare al più presto in servizio.

«Sta giungendo in dirittura d’arrivo – sottolinea l’assessore ai trasporti del Comune di Napoli Mario Calabrese – la costruzione dei nuovi treni della linea 1 della metropolitana di Napoli. In tutto saranno 19, per una spesa complessiva di circa 190 milioni di euro. Ma non ci accontenteremo ed entro la fine del 2020 verranno richieste al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti le risorse per ulteriori 5 treni, in modo da arrivare alla cifra complessiva di 24 nuovi treni».

Calabrese ricorda che «incredibilmente l’ultimo treno acquistato dall’Amministrazione comunale risale agli inizi degli anni ’90 e l’ultima consegna ad oltre 14 anni fa. Ora con i nuovi treni potranno garantirsi elevati standard di servizio e un’offerta di trasporto in linea con le aspettative dei cittadini. Una grande operazione di questa Amministrazione. Stiamo lavorando per rendere la metropolitana di Napoli non solo bella, ma anche funzionale in coerenza con gli obiettivi del Piano urbano della mobilità sostenibile che vedono il trasporto pubblico sul ferro il cardine del modo di muoversi in città».

Le nuove vetture saranno dotate di impianto di condizionamento e sistemi per la riduzione del rumore, e trasporteranno contemporaneamente fino a quattro carrozzelle per diversamente abili e circa 1.200 persone, di cui 130 sedute. I 19 treni sono in avanzata fase di costruzione: dopo la consegna del primo treno, Napoli riceverà un treno al mese in media, in modo da allargare rapidamente il parco dei mezzi su rotaia. «Stiamo costruendo la nuova Anm, la Anm del 2020 che partirà proprio dai nuovi treni», spiega Nicola Pascale, amministratore unico di Anm.

«Sappiamo che l’attesa dei treni della Linea 1 è troppo lunga e ci siamo impegnati proprio per migliorare: con la nuova flotta – spiega Pascale – avremo in pochi mesi una frequenza di treni ogni sette minuti e avremo vetture nuove, più moderne, che avranno quindi meno problemi tecnici dei treni attuali, che hanno quasi 30 anni. Tutto lo staff di Anm fa il meglio possibile ogni giorno con i mezzi che abbiamo, presto arriverà una svolta positiva», conclude.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più