Quantcast
Banner Gori
stazione circumvesuviana castellammare di stabia terme via acton eav ente autonomo volturno
Notizie Varie

Eav, De Gregorio risponde al sindaco Cimmino: “Era nostro dovere mettere a gara l’utilizzo dei locali”

Eav, De Gregorio risponde al sindaco di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino: “Dopo tre anni senza una proposta concreta, era nostro dovere mettere a gara l’utilizzo dei locali”

Nella giornata di ieri erano sono trapelate voci secondo cui l’EAV avrebbe affidato la Stazione di Castellammare “Antiche Terme” della Circumvesuviana a privati per circa 350 euro al mese. La stazione di Via Acton sarebbe stata affidata dall’Ente ad un’imprenditrice, scavalcando l’Amministrazione Comunale.

Il primo cittadino stabiese, Gaetano Cimmino chiedendo chiarimenti: “Perché Eav concede in gestione un nostro bene senza interpellarci? Presidente De Gregorio, se volevi fare un business sulle spalle degli stabiesi, dillo chiaramente. Come ti sei permesso di fittare i locali della stazione Castellammare Terme senza dirci nulla? Ti sei dimenticato che a Castellammare oggi c’è un’amministrazione comunale? Non vorremmo che dietro questa scelta scellerata, frettolosa e poco trasparente ci siano state pressioni da parte di poteri oscuri.”

Non si è fatta attendere a risposta di Umberto De Gregorio, presidente dell’EAV che risponde al sindaco di Castellammare: “Sul tema della stazione terme di Castellammare la posizione di Eav è molto semplice. Dopo tre anni di discussioni senza una proposta concreta, era nostro dovere mettere a gara l’utilizzo dei locali. Il tutto è avvenuto nella massima trasparenza a norma di legge. Ora se ci sono proposte alternative e più interessanti, progetti, risorse finanziarie disponibili, ben vengano. Ma non ci si chieda di restare immobili per altri tre anni. Ben venga quindi una pausa di riflessione, senza polemiche strumentali di tipo politico. Per verificare se vi sono progetti sostenibili alternativi. Noi siamo pronti ad esaminarli. Come sempre siamo disponibili al dialogo . Ma non siamo disponibili a restare immobili”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più