Quantcast
Banner Gori
Notizie Varie

Castellammare, Di Martino: “Valuterò la giunta sul lavoro che produrrà per la città”

“Valuterò la giunta sul lavoro che produrrà per la città”

Castellammare di Stabia, oggi è stata presentata la Giunta di Cimmino. Al riguardo si è espresso anche Andrea Di Martino. Sulla sua pagina facebook ufficiale, si legge: “La giunta che stamattina ha varato il Sindaco Cimmino è composta da uomini e donne di cui non si può discutere il valore umano e professionale. Almeno un paio dei neo assessori erano nella lista di nomi che avrei valutato nel caso avessi vinto le elezioni. Il giudizio complessivo sarà possibile darlo nel momento in cui inizieranno a lavorare ed a produrre atti amministrativi per la città. “

Continua: “Mi auguro che il Sindaco sappia preservare questi uomini e queste donne dalle pressioni e dalle ingerenze della sua maggioranza, laddove dovessero travalicare le funzioni di indirizzo e controllo assegnate dalla legge. “

E conclude: “Su un paio di scelte si potrebbero ravvedere i principi di una inopportunità e di qualche conflitto di interesse, ma mi auguro che su questo la valutazione, che spetta al sindaco ed ai singoli sia stata ben ponderata e attenta, per evitare in futuro difficoltà al lavoro che va fatto per la rinascita di Castellammare.”

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più