Quantcast
Banner Gori
torre del greco abbandono rifiuti polizia municipale castellammare di stabia motivazione aprile scafati
Notizie Varie

Castellammare, in giro senza valida motivazione: sanzione e obbligo di quarantena per 5 persone

Castellammare, in giro senza valida motivazione: sanzione da 400 euro e obbligo di quarantena per 14 giorni per 5 persone

La Polizia Municipale di Castellammare di Stabia ha denunciato stamattina 5 cittadini che circolavano in città senza valida motivazione, infliggendo ad ognuno una multa da 400 euro, che va ad aggiungersi all’obbligo di quarantena in casa per 14 giorni. “Chi sbaglia paga – promette il sindaco Gaetano Cimmino – non faremo sconti. Continueremo ad essere intransigenti contro chi non rispetta le regole, perché anche un singolo comportamento sbagliato può causare danni alla salute di migliaia di persone“.

Gli agenti di polizia hanno controllato in queste prime ore di sabato 504 persone munite di autocertificazione: tanti controlli equivalgono anche a tanta gente in giro. “Ci tengo a spiegare che non occorre attendere il sabato per fare la spesa, non bisogna accalcarsi fuori ai negozi nelle stesse ore. Bisogna restare a casa il più possibile e uscire soltanto se è strettamente necessario, per un tempo brevissimo. Dobbiamo remare uniti, tutti insieme, per vincere questa sfida.” sottolinea il primo cittadino stabiese.

Per il momento in città non si è registrato nessun nuovo caso di Covid-19. Restano, quindi, 15 i cittadini contagiati dal coronavirus a Castellammare di Stabia: 11 sono tuttora positivi, 3 sono deceduti, una è guarita. In isolamento domiciliare ci sono 139 persone, identificabili come casi sospetti oppure come persone venute a contatto con pazienti positivi o altrettanti casi sospetti in attesa dell’esito del tampone.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più