Quantcast
Banner Gori
gaetano cimmino coccarda castellammare
Notizie Varie

Castellammare, il Sindaco Cimmino fa chiarezza sulle misure adottate per la Fase 2

Il Sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, recependo il DPCM presentato ieri dal Premier Giuseppe Conte, ha fatto chiarezza sui tanti quesiti riguardanti le misure adottate per la Fase 2 dell’emergenza Covid-19:

Sull’intero territorio nazionale sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, ovvero per motivi di salute e per incontrare congiunti purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento interpersonale di almeno un metro e vengano utilizzate protezioni delle vie respiratorie.

E’ fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; è in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

E’ vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici e privati. Il sindaco può disporre la temporanea chiusura di specifiche aree in cui non sia possibile assicurare il divieto di assembramento.

Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto. E’ consentito svolgere individualmente, ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente
autosufficienti, attività sportiva o attività motoria, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività.

L’accesso del pubblico ai parchi, alle ville e ai giardini pubblici per svolgere attività sportiva o motoria è condizionato al rigoroso rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Il sindaco può disporre la temporanea chiusura di specifiche aree in cui non sia possibile assicurare il rispetto delle misure. Le aree attrezzate per il gioco dei bambini sono chiuse.

Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie. Deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie). Resta consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché la ristorazione con asporto fermo restando l’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, il divieto di consumare i prodotti all’interno dei locali e il divieto di sostare nelle immediate vicinanze degli stessi.

Sono sospese le attività inerenti servizi alla persona fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti. Per il periodo dal 27 aprile al 3 maggio 2020, invece, sono in vigore le disposizioni contenute nell’ordinanza della Regione Campania n. 39 del 25 aprile 2020. Sono consentite, solo su prenotazione telefonica o prenotazione online con consegna a domicilio, le attività di bar, pasticcerie e gelaterie (dalle ore 7 alle 14), e ristoranti, pizzerie e pub (dalle ore 16 alle 23). Sono consentite poi, con raccomandazione di vendita con prenotazione telefonica o online e consegna a domicilio, le attività di commercio al dettaglio di carta, cartone, cartoleria e libri (dalle ore 8 alle 14).

Sarà inoltre consentito svolgere individualmente attività motoria all’aperto, ove compatibile con l’uso obbligatorio della mascherina, in prossimità della propria abitazione, e comunque con obbligo di distanziamento di almeno due metri da ogni altra persona, salvo che si tratti di soggetti appartenenti allo stesso nucleo convivente, nelle fasce orarie comprese tra le ore 6 e 30 e le ore 8 e 30 e tra le ore 19 e le ore 22. Il giorno 1 maggio saranno chiuse per tutta la giornata tutte le attività commerciali.

Inoltre sono allo studio dell’amministrazione comunale provvedimenti riguardanti le aree cimiteriali ed il traffico veicolare, e ne daremo ampia comunicazione nelle prossime ore.

Fase 2 Coronavirus: ecco cosa cambia dal 4 maggio

Domande frequenti:
http://www.governo.it/it/faq-iorestoacasa

Castellammare fase Castellammare fase

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più