Quantcast
Banner Gori
ospedale san leonardo castellammare di stabia
Notizie Varie

Castellammare, caos al San Leonardo. Cimmino esige chiarezza

Castellammare, il Sindaco Cimmino vuole fare chiarezza sulla condizione del personale dell’ospedale San Leonardo

Castellammare, caos al San Leonardo, Cimmino: “Risposte subito su tutto ciò che sta accadendo”

A Castellammare di Stabia la situazione all’ospedale San Leonardo non è chiara, e il Sindaco Gaetano Cimmino vuole vederci chiaro. Dopo l’episodio della mamma che ha partorito presso il nosocomio stabiese e poi risultata positiva al covid – 19 seguito dal tampone positivo di 4 medici e 7 infermieri mandati a casa con sintomi molto sospetti, Il Sindaco chiede la chiarezza, prima di rivolgersi alle autorità competenti.

Ecco quanto dichiarato dal Primo Cittadino stabiese al riguardo:

“Avevamo avvertito l’Asl competente e la Regione. E adesso giunge come un macigno, in piena emergenza, una lettera dei sindacati degli operatori dell’ospedale. Parole pesanti che non possono passare inosservate ed i cittadini hanno bisogno di sapere cosa sta accadendo.

Chiarezza e trasparenza dovevano esserci da quando si è creato il caso in sala parto. Abbiamo sollecitato risposte ed una relazione in merito, che non ci è ancora pervenuta. Adesso ci troviamo con decine di medici chiamati d’urgenza per fare i tamponi.

Invece di rassicurare la gestione dell’Asl sta creando un caos infinito ed i cittadini chiedono risposte. Qual è il reale rischio a cui la collettività è sottoposta? I nostri medici, i nostri infermieri ed i nostri operatori sono stati salvaguardati? I pazienti contagiati e i casi sospetti sono stati isolati?

Le forniture di mascherine, guanti, calzari, tute sono state assicurate per gli operatori sanitari che ogni giorno si battono in piena emergenza, senza sosta, per salvare vite umane? Perché è della loro salute e della salute di tutta la comunità che stiamo parlando.

Allora è bene chiarirci. Risposte subito su tutto ciò che sta accadendo. E le risposte dovranno essere convincenti. Non attenderò oltre nello scrivere ancora al ministero della Salute, alla Regione, alle forze dell’ordine ed alla Procura.”

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più