Quantcast

METEO, ritorno a SCUOLA avvolto da una calma APPARENTE
Meteo

METEO: ritorno a SCUOLA avvolto da una calma APPARENTE

METEO: Maltempo ancora in agguato al Sud con nevicate sulla Sicilia, a quote medie. Ritorno a scuola con anticiclone, nebbia al Nord; da metà settimana, nuovo intenso peggioramento.

Per la giornata di domani, Domenica 6 gennaio 2019:

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:

Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante ionico

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:

Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano, Bacino dell’Aterno, Bacino Basso del Sangro, Bacino Alto del Sangro, Marsica

Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro, Litoranea

Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Bacino del Fiume Simeto, Nord-Orientale, versante ionico

Per la Regione Sardegna e per la Provincia Autonoma di Bolzano il bollettino riguarda solo la valutazione del rischio idrogeologico e idraulico, non essendo ancora il rischio temporali oggetto di valutazione secondo le Indicazioni Operative del Capo Dipartimento della Protezione Civile del 10 febbraio 2016.

Regione Veneto: le frane del Tessina in comune di Chies d’Alpago (BL) e della Busa del Cristo in comune di Perarolo di Cadore (BL), riattivatesi dopo le abbondanti precipitazioni occorse a fine ottobre 2018, rimangono soggette a specifico monitoraggio.

Lunedì 7 Gennaio, il tempo risulterà ancora leggermente incerto al sud dove sulla Puglia, la Calabria tirrenica e sul nord della Sicilia potrà verificarsi qualche residuo piovasco. Qualche banco di nebbia sulle pianure del nord e nelle aree interne del centro potrà temporaneamente ridurre la visibilità nelle prime ore del mattino. Per il resto il meteo, vivrà una sorta di calma apparente in quanto questa situazione di relativa tranquillità non durerà a lungo. Vediamo perché.

Fra martedì 8 e giovedì 9 Gennaio, l’ennesima spinta verso nord dell’alta pressione, attiverà un nuovo afflusso d’aria molto fredda verso l’Italia con conseguente formazione di un freddo ciclone. Già su martedì infatti, arriveranno le piogge sull’Italia segnatamente sui versanti tirrenici e sul nord est con anche qualche nevicata sull’Appennino centro settentrionale ma a quote medie. Peggiora ulteriormente il tempo anche sul resto del centro, sulla Sardegna e al sud specie fra la Campania e il nord della Calabria con quota neve in progressivo abbassamento stante il rinforzo dei venti freddi. Attenzione inoltre al forte Maestrale sulla Sardegna e ai venti tesi da sud sull’area ionica e sul basso Adriatico. Mercoledì 9 Gennaio il maltempo si concentrerà sui versanti adriatici del centro e su gran parte del sud. Attenzione anche alla neve che potrà nuovamente cadere fino a bassa quota in particolare sull’area adriatica fino alla Puglia. Tempo più asciutto ma più freddo e ventoso al nord e sul resto del centro Italia.

Se tutto verrà confermato, questo nuovo freddo ciclone, insisterà almeno fino alla giornata di venerdì 11 gennaio dispensando piogge e nevicate a bassa quota ancora una volta su gran parte dell’area adriatica ed al sud. Tornerà a fare un bel freddo su tutto il Paese. Insomma, forse era meglio prolungare le vacanze di qualche giorno? Chissà …

Print Friendly, PDF & Email
Tags

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania