FOLLE CORSA verso il CALDO, poi ANCORA MALTEMPO
Meteo

FOLLE CORSA verso il CALDO, poi ANCORA MALTEMPO

TEMPERATURE che DECOLLANO la prossima settimana, con un picco di caldo il 21 Giugno, quando si volerà a 35°C, poi arriva una DOCCIA FREDDA con maltempo e grandine di nuovo dal Weekend 23-24

Con l’arrivo dell’ANTICICLONE, complici un maggiore soleggiamento grazie ai cieli azzurri e tersi, in concomitanza pure con i giorni del solstizio, ovvero il momento in cui il Sole è allo zenit, il punto più alto sull’orizzonte a mezzodì, e le giornate sono più lunghe, le temperature tenderanno inesorabilmente a salire in un’ ascesa che “POTREBBE sembrare” INARRESTABILE.

E così a mattinate abbastanza miti e piacevoli, seguiranno pomeriggi sempre più bollenti, giorno dopo giorno fino a raggiungere 33, 34 e infine 35°C entro metà della PROSSIMA SETTIMANA con apice proprio in concomitanza con il 21 Giugno, giorno ufficiale d’inizio dell’ESTATE; la fatidica coincidenza spingerà la colonnina di mercurio a solleticare i 35°C a Firenze, Bologna, a Foggia ma i 30-32°C si toccheranno praticamente ovunque, a Napoli, Bari, Roma e sul Triveneto, con un’afosissima Padova…ma questi sono solo alcuni esempi, perché la lista sarebbe troppo lunga.

Purtroppo, o per fortuna, questa FOLLE CORSA verso il CALDO verrà fermata da una Doccia Fredda, un’ennesima perturbazione temporalesca atlantica che giungerà nel fine settimana, spegnendo sì i sogni più roventi, ma dando anche sollievo ai più sensibili.

LA SITUAZIONE

Da Domenica 17 Giugno e soprattutto all’inizio della prossima settimana la famosa Alta Pressione delle Azzorre tornerà protagonista, e con una zampata felina assalirà il Nord e parte del Centro, facendo scoppiare temporaneamente la bella stagione caratterizzata da sole luminoso, cieli tersi, clima caldo, ma non troppo, e le sparute sperdute nuvolette non potranno che far da cornice coreografica ad una scena idillica.

Al Sud invece le correnti instabili a raffica creeranno le condizioni propizie per la formazione di temporali con grandine, colpi di vento, e occasionalmente mini-tornado.

Si andrà avanti così 5 giorni, fino a Venerdì 22, poi CAMBIA TUTTO, arriverà il cosiddetto colpo di scena che capovolgerà i nostri sogni: una violenta perturbazione attraverserà l’Italia da Nord a Sud nel Weekend del 23 e 24 Giugno, portando vero subbugliograndinate, colpi di vento, nubifragi, tutti a macchia di leopardo, quindi difficili da prevedere nel dettaglio, ed improvvisi.

Situazione ed evoluzione generale

17-18 Giugno. Giornate decisamente molto instabili con la formazione di rovesci e temporali sparsi soprattutto al Sud, mentre al Nord, grazie alla presenza dell’anticiclone, il tempo si manterrà sempre piuttosto stabile e asciutto. Temperature in aumento.

Oggi, Domenica 17 Giugno

Insistono i temporali sulla Calabria tirrenica, poi su gran parte del Sud fino al Lazio e Roma. Temporali a spasso sui rilievi lombardi, trentini e veneti.

Lunedì 18 Giugno

Isolata instabilità temporalesca su Alpi centro-orientali; temporali diffusi sulla Calabria, dapprima tirrenica, poi ionica e quindi anche centrale. Sole altrove.

Martedì 19 Giugno

Non c’è pace per il Sud, dove ci saranno ancora temporali sparsi, ma frequenti. Isolati temporali sul cagliaritano, altrove sole prevalente.

Situazione ed evoluzione generale

19-22 Giugno. In queste giornate l’alta pressione conquista parte dell’Italia, soprattutto le regioni centro-settentrionali; al Sud insistono invece condizioni di tempo decisamente instabile, con frequenti temporali e rischio grandinate. Temperature in aumento.

Mercoledì 20 Giugno

Temporali anche forti sulla Sicilia, al Sud peninsulare. Dopo metà giornata, isolato temporale sulla Toscana, qualche fenomeno instabile anche sull’arco alpino.

Giovedì 21 Giugno

Temporali sui rilievi alpini, lungo l’Appennino, e sulle isole maggiori. Altrove più asciutto.

Venerdì 22 Giugno

Temporali sempre presenti sui rilievi alpini, in estensione anche verso le Prealpi e le zone di pianura nordorientali entro sera; fenomeni instabili a macchia di leopardo lungo le regioni meridionali e sulle isole maggiori.

Sabato 23 Giugno

Temporali diffusi su tutto l’Appennino centrale e meridionale, fin verso le coste adriatiche; subito temporali al Nordest, locali nubifragi in serata.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania