L'Esperto Salute e Scienze

Perché consumare frutta e verdura: dati del Mipaaf

Perchè consumare Frutta e Verdura
I dati del programma “Frutta e verdura nelle scuole” sono stati diffusi in vari comunicati e pubblicati anche sul sito del Ministero corredati di tabelle e statistiche attestanti che è stato un anno di successi.

In un articolo precedente, anche noi abbiamo dato nota del programma “Frutta e verdura”. Ora proviamo ad approfondire la tematica fornendovi anche i “Perchè” sull’utilità e necessità di Consumare Frutta.

#frutta #verdura #benefici – Per darvi nota dei benefici derivanti dal consumare Frutta e Verdura, come nostra abitudine, siamo andati direttamente alla fonte e, da questa abbiamo tratto informazioni che crediamo possano essere utii anche a voi.

Dal sito del Mipaaf (Ministero delle Politiche Agricole), quindi, vi riportiamo le informazione ed i dati dallo stesso forniti.

Frutta e verdura sono alla base di un’alimentazione sana ed equilibrata. L’educazione ad una buona alimentazione deve contribuire al processo di crescita, in modo tale che i bambini imparino fin da piccoli quali siano i corretti comportamenti alimentari. Si tratta di prodotti che con il loro prezioso contenuto in acqua, vitamine, minerali, fibre e sostanze bioattive aiutano a mantenere il benessere del nostro organismo e rinforzano le difese immunitarie. Mangiare, variando spesso, frutta e verdura permette di fornire al nostro organismo microelementi e antiossidanti di cui ha bisogno.

Questi alimenti si possono consumare in tanti modi e le quantità raccomandate dall’OMS e dalle Linee guida per una sana alimentazione sono 5 porzioni al giorno per un totale di circa 400 grammi. Ogni porzione, così come indicato dai LARN dipende dal tipo di alimento:

  • frutta: 150 g, equivalente a un frutto medio o 2 frutti piccoli;
  • verdure e ortaggi: 200 g, equivalente nel caso di verdure cotte a circa ½piatto;
  • insalate a foglia: 80 g.

Spesso mangiare 5 porzioni di frutta e verdura non è semplice ma per aiutarti puoi portare a scuola o al lavoro uno o più frutti che ti permettano di fare uno spuntino di metà mattina o di metà pomeriggio sano, conveniente e pratico.

Si consiglia di cuocere la verdura più velocemente possibile per mantenerne tutte le proprietà nutritive e le vitamine e, possibilmente, di concludere il pasto con un frutto. È sempre meglio privilegiare la stagionalità, perché i prodotti di stagione oltre ad essere più sani e gustosi sono anche più economici.

Elenco dei prodotti frutticoli e orticoli distribuibili nell’ambito del Programma
Prodotti frutticoli
Actinidia (Kiwi)Mandarino
AlbicoccaMela
AnguriaMelone
AranciaPera
CiliegiaPesca
ClementinaPercoca e nettarina
Fico d’indiaPiccoli frutti (lamponi, ribes, more, mirtilli, uva spina)
FragolaSusina
Limone (soltanto come ingrediente)Uva da tavola
Loto (kaki e cacomela)
Prodotti orticoli
CarotaCetriolo/cetriolini
Pomodorino da mensaZucche e/o zucchine
FinocchioMiscugli di prodotti orticoli freschi in IV gamma, anche con limitate quantità di prodotti frutticoli freschi, di cui all’allegato I, parte IX del Regolamento (UE) 1308/2013,
Prodotti frutticoli trasformati (2)
Mousse di frutta 100%Succhi di frutta 100%
Prodotti orticoli trasformati
(allegato 1, parte X, del Regolamento (UE) 1308/2013, Voce NC ex 710); singoli o in combinazione)
Legumi cotti in acqua o a vaporeOrtaggi cotti in acqua o a vapore

ricerche: Stanislao Barretta
vivicentro.it/L’ESPERTO – SALUTE E SCIENZE

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania