Quantcast

Cronaca Sportiva NAZIONALE HOME

Euro 2016, l’Italia perde 1 a 0 contro l’Irlanda

LILLA (FRANCIA) – L’Italia, con 9 su 11 cambi rispetto all’ultima vittoria contro la Svezia, gioca la sua terza partita dei gironi di qualificazione con la certezza già del primo posto acquisito. Solo Barzagli e Bonucci con Ogbonna al posto di Chielini in difesa. In porta Sirigu mentre a centrocampo giocano Bernardeschi e Darmian.  Sturaro e Florenzi sono le mezze ali con Thiago Motta in regia. In attacco Immobile e Zaza.

Su un terreno in pessime condizioni inizia il primo tempo con L’Italia che batte subito due calci d’angolo ma subito è l’Irlanda a essere molto aggressiva. Infatti l’atteggiamento degli uomini di O’Neill, mette subito sotto pressione gli Azzurri. Al 21’Murphy conclude in porta da cross di Brady appena fuori l’area piccola, ma il suo tiro è centrale e Sirigu alza sopra la traversa. L’Italia, sempre contratta, non riesce a creare gioco ed è sempre in difficoltà sul pressing degli irlandesi. Solo al 43′ trova la porta con Immobile su passaggio di De Sciglio che taglia il campo sulla trequarti e con un passaggio rasoterra, passa a Immobile che tira di destro sul primo palo sfiorando il gol. Primo tempo tutto di marca irlandese.

Il secondo tempo sembra che l’Italia voglia più giocare a calcio, al 53′ Zaza con un gran tiro a giro la mette di poco sopra la traversa. Al 60′ primo cambio, per l’Italia, entra Darmian esce Bernardeschi.  Al 62′ Hendrick non trova la porta tirando largo sul secondo palo, mentre al 65′ è sempre l’Irlanda a tirare in porta con Duffy che non trova la porta. Al 70′ per l’Eire entra McGeady esce Murphy.

Al 74′ entra Insigne ed esce Immobile e subito il napoletano al 76′, dopo una sua tipica azione,  tira a giro rasoterra alla sinistra del portiere irlandese colpendo la base del palo.

Altro cambio all’80’, entra El Shaarawy al posto di De Sciglio. Negli ultimi minuti, grazie a Insigne che salta l’uomo e accelera le azioni d’attacco, l’Italia sembra continuare a insistere e a spindìgere di più. Ma all’84’ da cross dalla destra di Hoolahan, Brady trova di testa centralmente la palla della rete, sorprendendo la difesa e il portiere dell’Italia.

L’Irlanda vince con merito la gara e si qualifica agli ottavi quale migliore terza. Per l’Italia, forse già con la testa alla Spagna,  poche occasioni e solo un palo di Insigne.

Ai microfoni della RAI Conte ha dichiarato: ”Partita molto tosta, ho avuto le risposte da tutti, peccato averla persa. Cerchiamo di recuperare energie. Insigne è entrato qualdo si è allargata un pò la difesa.”

MIGLIORI I CAMPO: Brady ed Hendrick per l’irlanda, per l’Italia Barzagli.

FORMAZIONI:

ITALIA (3-5-2): 12 Sirigu (G), 2 De Sciglio, 5 Ogbonna, 7 Zaza, 8 Florenzi, 10 Thiago Motta, 11 Immobile, 14 Sturaro, 15 Barzagli, 19 Bonucci (C).

IRLANDA (4-3-1-2): 23 Randolph (G), 2 Coleman (C), 5 Keogh, 8 McCarthy, 9 Long, 11 McClean, 12 Duffy, 13 Hendrick, 17 Ward, 19 Brady, 21 Murphy.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Antonio Toscano

Geologo libero professionista dal 1999. Dopo aver maturato esperienze come geologo di cantiere presso diverse imprese e aver svolto attività di imprenditore, svolge adesso la sua professione di consulente geologo per enti pubblici e privati. Il suo campo specialistico sono le consulenze geotecniche e le pianificazioni urbanistiche. Dal 2015 è giornalista pubblicista e dal 2016 è editore e Direttore Responsabile della Testata Giornalistica online conosceregeologia.it.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania