Quantcast

Tasse, calendario scadenze fiscali dal 10 al 16 febbraio 2019
Economia L'Esperto

Tasse: calendario scadenze fiscali dal 10 al 16 febbraio 2019

Ogni mese ha degli adempimenti fiscali ai quali far fronte a seconda della propria attività. Noi, con questa rubica, proveremo a tenerne nota, e di tutti farvene promemoria settimana per settimana (in img di copertina, invece, vi segnaleremo tutte le incombenze del mese)

Tra adempimenti Iva, spesometro, Lipe e fattura elettronica, anche febbraio 2019risulta un mese ricco di scadenze fiscali. Le date più ricche e importanti sono 3: in primis il 18 e il 28 febbraio, ma anche il 25 febbraio con gli elenchi Intrastat risulta una data da segnare sul calendario fiscale.

Cominciamo dunque a elencare le principali scadenze di febbraio 2019, ricordando che è consigliabile consultare periodicamente lo scadenziario dell’Agenzia delle Entrate per eventuali modifiche e aggiornamenti a riguardo.

Ciò premesso, andiamo a vedere a cosa ci tocca adempiere nelle date presenti nel calendario fiscale della settimana che va dal 10 al 16 febbraio 2019.

11 febbraio

BANCHE E ISTITUTI DI CREDITO – Versamento imposta di bollo assegni circolari

SOGGETTI: Banche ed Istituti di Credito autorizzati ad emettere assegni circolari

ADEMPIMENTO: Versamento dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale dovuta sugli assegni circolari rilasciati in forma libera in circolazione alla fine del 4° trimestre 2018.

MODALITA’: Modello F24 con modalità telematiche, direttamente (utilizzando i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel oppure ricorrendo, tranne nel caso di modello F24 a saldo zero, ai servizi di internet banking messi a disposizione da banche, Poste Italiane e Agenti della riscossione convenzionati con l’Agenzia delle Entrate) oppure tramite intermediario abilitato.

CODICI TRIBUTO: 2505 – Bollo virtuale – rata

NEGOZIAZIONE ASSISTITA E ARBITRATO – Richiesta credito d’imposta per coloro che hanno corrisposto compensi ad avvocati

SOGGETTI: Soggetti che hanno corrispostonell’anno 2018il compenso agli avvocati che li hanno assistiti nel corso di uno o più procedimenti di negoziazione assistita ai sensi del Capo II del D.L. n. 132/2014 conclusi con successo, nonché i soggetti che hanno corrisposto, nell’anno 2017, il compenso agli arbitri nel procedimento di cui al capo I del D.L. n. 132/2014 sempre che si sia concluso con lodo.

ADEMPIMENTO: Richiesta di attribuzione del credito d’imposta previsto dall’art. 21-bis del D.L. n. 83/2015 per i compensi corrisposti agli avvocati e agli arbitri nei procedimenti di negoziazione assistita e/o di arbitrato disciplinati, rispettivamente, dal Capo II e dal Capo I, del D.L. n. 132/2014.
N.B.: 
il credito d’imposta è commisurato al compenso corrisposto all’avvocato e/o all’arbitro fino a concorrenza di 250 euro, nel limite di spesa di 5 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2016.
Ricordiamo che come indicato nel decreto, 
le domande possono essere presentate, a decorrere dall’anno 2018, dal 10 gennaio al 10 febbraio di ogni anno.

MODALITA’: La richiesta di attribuzione del credito d’imposta deve essere proposta compilando l’apposito modulo (FORM), disponibile in un’area dedicata, denominata “Incentivi fiscali alle misure di degiurisdizionalizzazione di cui al D.L. n. 132 del 2014”, del sito internet del Ministero della Giustizia (Home > Strumenti > Incentivi fiscali). Alla richiesta deve essere allegata la documentazione indicata nel secondo e terzo comma dell’art. 2 del D.M. 23 dicembre 2015 pubblicato nella G.U. n. 5 del 8 gennaio 2016.

15 febbraio

  • IVA: Registrazione corrispettivi
  • IVA: Fatturazione differita mese precedente
  • IVA: Registrazione corrispettivi Associazioni senza scopo di lucro in regime agevolato

IVA – Registrazione corrispettivi

SOGGETTI: Soggetti esercenti il commercio al minuto e assimilati e soggetti che operano nella grande distribuzione che già possono adottare, in via opzionale, la trasmissione telematica dei corrispettivi (Circolare n. 8/E/2006).

ADEMPIMENTO: Registrazione, anche cumulativa, delle operazioni nel mese solare precedente per le quali è stato rilasciato lo scontrino fiscale o la ricevuta fiscale.

MODALITA’: Annotazione nel registro dei corrispettivi.

IVA – Fatturazione differita mese precedente

SOGGETTI: Soggetti IVA.

ADEMPIMENTO: Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo ad identificare i soggetti tra i quali è effettuata l’operazione nonché le fatture riferite alle prestazioni di servizi individuabili attraverso idonea documentazione effettuate nel mese solare precedente.

MODALITA’: La fattura deve anche contenere l’indicazione della data e del numero dei documenti cui si riferisce. Per tutte le cessioni e prestazioni di servizi effettuate nel mese precedente fra gli stessi soggetti è possibile emettere una sola fattura riepilogativa.

IVA – Registrazione corrispettivi Associazioni senza scopo di lucro in regime agevolato

SOGGETTI: Associazioni sportive dilettantistiche, associazioni senza scopo di lucro e associazioni pro loco che hanno effettuato l’opzione per il regime fiscale agevolato di cui all’art. 1 della L. n. 398/1991.

ADEMPIMENTO: Scade il termine per annotare, anche con unica registrazione, l’ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell’esercizio di attività commerciali, con riferimento al mese precedente.

MODALITA’: Annotazione nel prospetto approvato con D.M. 11/02/1997,opportunamente integrato.

ACQUIRENTE UNICO SPA – Comunicazione dati di dettaglio relativi al canone TV

SOGGETTI: Acquirente Unico S.p.a.

ADEMPIMENTO: Comunicazione all’Agenzia delle Entrate dei dati di dettaglio relativi al canone TV addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse dalle imprese elettriche riferiti al mese precedente (Articolo 5, comma 1, del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, 13 maggio 2016, n. 94

MODALITA’: Esclusivamente in via telematica utilizzando l’infrastruttura SID (Sistema Interscambio Dati) utilizzata nella modalità di scambio dati FTP, con protezione del canale trasmissivo tramite la tecnologia VPN IPsec in modalità site-to-site

OPERATORI FINANZIARI – Comunicazione integrativa annuale all’Anagrafe tributaria

SOGGETTI: Operatori finanziari indicati all’art. 7, sesto comma, del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 605 (vale a dire Banche, società Poste Italiane S.p.a., gli Intermediari Finanziari, le Imprese di Investimento, gli Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio, le Società di Gestione del Risparmio, nonché ogni altro Operatore Finanziario).

ADEMPIMENTO: Comunicazione integrativa annuale all’Anagrafe Tributaria-Sezione Archivio dei rapporti finanziari dei dati e delle informazioni sui rapporti di natura finanziaria intrattenuti nell’anno 2018 con i propri clienti e sulle operazioni extraconto, nonché della giacenza media relativa ai rapporti di deposito e di conto corrente bancari e postali.

MODALITA’: Utilizzando l’infrastruttura informatica SID (Sistema di Interscambio Dati), attraverso una piattaforma di file transfer protocol (FTP) opportunamente configurata. In alternativa, per la trasmissione dei soli file inferiori a 20 MB, in formato compresso, può essere utilizzata la PEC.

RAVVEDIMENTO BREVE – Regolarizzazione versamenti imposte e ritenute non effettuati entro il 16 Gennaio 2019

SOGGETTI: Contribuenti tenuti al versamento unitario di imposte e contributi

ADEMPIMENTO: Ultimo giorno utile per la regolarizzazione dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati o effettuati in misura insufficiente entro il 16 gennaio 2019, con maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta a un decimo del minimo (ravvedimento breve).

MODALITA’: Modello F24 con modalità telematiche, direttamente (utilizzando i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel oppure attraverso l’home banking del proprio istituto di credito) oppure tramite intermediario abilitato. I non titolari di partita IVA potranno effettuare il versamento con modello F24 cartaceo presso Banche, Poste Italiane e agenti della riscossione purché non utilizzino crediti tributari o contributivi in compensazione, oppure quando devono pagare F24 precompilati dall’ente impositore N.B. I sostituti d’imposta cumulano gli interessi dovuti al tributo.

CODICI TRIBUTO:
1989 – Interessi sul ravvedimento – Irpef
1990 – Interessi sul ravvedimento – Ires
1991 – Interessi sul ravvedimento – Iva
1993 – Interessi sul ravvedimento – Irap
1994 – Interessi sul ravvedimento – Addizionale regionale
1998 – Interessi sul ravvedimento – Addizionale Comunale all’Irpef – Autotassazione – art. 13 del D.lgs. N. 472 del 18/12/1997
4061 – Imposta sulle transazioni di azioni e di altri strumenti partecipativi – art. 1, c. 491, l.n. 228/2012 –

SANZIONE
4062 – Imposta sulle transazioni di azioni e di altri strumenti partecipativi – art. 1, c. 491, l.n. 228/2012 –

INTERESSI
4063 – Imposta sulle transazioni relative a derivati su equity – art. 1, c. 492, l. n. 228/2012 – SANZIONE
4064 – Imposta sulle transazioni relative a derivati su equity – art. 1, c. 492, l. n. 228/2012 – INTERESSI
4065 – Imposta sulle negoziazioni ad alta frequenza relative ad azioni e strumenti partecipativi – art. 1, c. 495, l. n. 228/2012 –

SANZIONE
4066 – Imposta sulle negoziazioni ad alta frequenza relative ad azioni e strumenti partecipativi – art. 1, c. 495, l. n. 228/2012 –

INTERESSI
8901 – Sanzione pecuniaria Irpef
8902 – Sanzione pecuniaria addizionale regionale Irpef
8904 – Sanzione pecuniaria Iva
8906 – Sanzione pecuniaria sostituti d’imposta
8907 – Sanzione pecuniaria Irap
8918 – Ires – Sanzione pecuniaria
8926 – Sanzione pecuniaria addizionale comunale Irpef

  • Alla prossima settimana per il promemoria di quanto ci toccherà adempiere tra il 17 e il 23 febbraio

fiscoetasse/ECONOMIA • L’ESPERTO /Tasse: calendario scadenze fiscali dal 10 al 16 febbraio 2019

Print Friendly, PDF & Email
Tags

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania