Economia

Dal 1 luglio stop agli stipendi in contanti: ecco tutti i dettagli!

Dal 1 luglio 2018 , i datori di lavoro non potranno più pagare stipendi in contanti.

Dal 1 luglio 2018, i datori di lavoro non potranno più pagare stipendi in contanti. I soldi dovranno essere versati soltanto tramite bonifico, strumenti di pagamento elettronico, assegno bancario o circolare consegnato o anche in contanti ma solo presso uno sportello bancario o postale dove il datore di lavoro abbia aperto un conto corrente di tesoreria con mandato di pagamento. A riportare la notizia è l’ edizione odierna del quotidiano Il Sole 24 ore, che scrive anche che i motivi di questa decisione sono riconducibili alla nuova legge di bilancio 205/2017. La decisione secondo quanto riporta il quotidiano è legata alla tutela del lavoratore, in modo che non riceva più importi che non sono corrispondenti a quelli della busta paga effettiva. La tracciabilità dei pagamenti però non si applicherà ai rapporti di lavoro instaurati con la pubblica amministrazione ed a badanti e colf che lavorano almeno quattro ore giornaliere presso lo stesso datore di lavoro, i cui contratti rientrano tra quelli collettivi nazionali per gli addetti a servizi familiari e domestici.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania