Quantcast

Conti pubblici
Economia

Conti pubblici, senza le politiche di austerità rapporto debito-pil oggi sarebbe a 145%

Pubblicato il rapporto dell’Osservatorio dei conti pubblici, sulla situazione tra debito pubblico e Pil

Pubblicato il rapporto dell’Osservatorio dei conti pubblici, diretto da Carlo Cottarelli, sulla situazione tra debito pubblico e Pil. Come contenuto nel documento diffuso, si legge che in assenza della stretta operata da Monti, il rapporto debito-Pil sarebbe cresciuto più velocemente di quanto osservato, arrivando nel 2018 a 142,1 per cento (circa 11 punti percentuali al di sopra di quanto attualmente previsto per il rapporto tra debito pubblico e Pil alla fine di quest’anno).

Il documento afferma che senza le politiche di austerità introdotte nel 2012, il rapporto tra debito e Pil sarebbe aumentato più rapidamente e attualmente  sarebbe tra il 142 e il 145 per cento a seconda della stima percentuale del valore delle misure applicate (2,4% del Pil o 3,1% come indicato nel Def 2013).

Cottarelli darebbe diversi consigli all’attuale Governo: ovvero dare avvio a quelle riforme che ridurrebbero la burocrazia, velocizzare l’apparato giuridico e aumentare gli strumenti per la lotta alla corruzione.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania