Quantcast

Navi romane ritrovate nella metropolitana di Napoli
Cultura Eventi

Napoli, apre il Museo del Mare e dell’Emigrazione, tra Napoli e Los Angeles

il Museo del Mare e dell’Emigrazione

Una collocazione adatta al Porto di Napoli, negli spazi che erano dedicati ai Magazzini Generali per ospitare il Museo del Mare e dell’Emigrazione.

Il progetto nasce dall’accordo tra l’Autorità portuale di Napoli, rappresentata dal presidente Pietro Spirito e il porto di Los Angeles  dove vive una ghermita comunità originaria di Ischia.

Il museo ospiterà i reperti dell’antico porto cittadino ritrovati negli scavi della metropolitana dell’arte.

Infatti, nella zona della metropolitana durante alcuni lavori di rifacimento furono trovate le ghiglie di tre navi romane.

Il museo ospiterà molte esposizioni temporanee tra cui  opere legate al mare, lo scopo primario è quello di riqualificare l zona del  Molo Beverello.

Il presidente Pietro Spirito ha così enunciato:

Punteremo   sull’apporto dei new media ma conserveremo viva la memoria del passato attorno ad alcuni valori fondativi, racconteremo il lavoro come si faceva, illustrando ad esempio la filiera del tonno, e come si fa oggi, movimentando milioni di container. Creeremo un comitato di gestione, con la Municipalità, la Regione, l’Area Metropolitana, e si spera il Mibact, l’Autorità portuale e le fondazioni bancarie“.

L’accordo fra i due mondi vuole consolidare  i rapporti commerciali tra l’Italia e Los Angeles, verso la quale vengono esportati   mezzi di trasporto, meccanica, vini e gioielli.

 

Fonte IlMattino

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania