Quantcast

Cronaca

Veronica Panarello condannata a 30 anni per aver ucciso il figlio Loris

Condanna a 30 anni di reclusione per Veronica Panarello

Arriva la condanna  per Veronica Panarello dalla Corte d’Assise d’appello di Catania  per l’uccisione e l’occultamento del cadavere del figlio Loris, 8 anni, assassinato con delle fascette di plastica il 29 novembre del 2014 nella loro casa di Santa Croce Camerina.

Accogliendo  la richiesta dell’accusa, il Pg Maria Aschettino e il Pm Marco Rota, i giudici hanno confermato la decisione di primo grado emessa il 17 ottobre del 2016 dal Gup di Ragusa, Andrea Reale, col rito abbreviato.

Dopo la decisione di condanna  di reclusione la donna avrebbe gridato al suocero:

“E’ colpa tua, ti ammazzo con le mie mani. Sei contento adesso?”.

La Corte d’Assise d’Appello di Catania  ha confermato quindi la sua condanna a trent’anni di reclusione per l’omicidio del figlio Loris. La donna ha sempre sostenuto che ad assassinare il bambino sarebbe stato Andrea Stival perché il bambino aveva scoperto una loro presunta relazione.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania