Quantcast

Cronaca

Scandalo microchip: crollo in borsa per un colosso della tecnologia

Si tratta della multinazionale cinese Lenovo

Lenovo crolla in borsa a Hong Kong e trascina al ribasso tutte le altre società asiatiche del settore. Il crollo arriva, dopo un’inchiesta pubblicata dall’agenzia Bloomberg secondo cui l’intelligence cinese avrebbe usato dei microchip montati nelle apparecchiature di hardware vendute negli Stati Uniti per spiare il governo e le aziende americane.

Questi piccoli chip per computer sono stati inseriti in manufatti realizzati in Cina per giganti statunitensi come Amazon e Apple e potenzialmente anche per altre società e agenzie governative.

Lenovo perde il 17% sulla borsa di Hong Kong, il produttore cinese di apparecchiature per telecomunicazioni ZTE ha perso l’11,4 % e ACC Technologies il 2%.

«I prodotti elettronici realizzati in Cina possono essere considerati non protetti come risulta da queste notizie e tutte le azioni del settore sono crollate a causa di questo», ha commentato l’analista di CGS-CIMB Securities di Hong Kong Ray K W Kwok. (Il Mattino)

Print Friendly, PDF & Email
Tags

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania