Quantcast

Cronaca

Rubava ai ricchi per dare i soldi ai poveri: condannato il direttore di Banca ‘Robin Hood’

Rubava ai ricchi per dare i soldi ai poveri: condannato il direttore di Banca ‘Robin Hood’

“Ho sempre pensato che oltre a tutelare i risparmiatori il nostro compito fosse soccorrere chi ha bisogno”.
Parte da questa sua dichiarazione la storia di un moderno “Robin Hood”, G. Baschiera, 49 anni, ex direttore della Banca di Carnia e Germonese di credito cooperativo.
Licenziato dall’istituto di credito, l’uomo è accusato di aver sottratto in sette anni quasi un milione di euro da alcuni conti correnti della sua banca. Un ammanco che, secondo quanto emerso, il 49enne non avrebbe tenuto per sé, usandolo invece per aiutare alcuni correntisti in difficoltà. La curiosa vicenda è avvenuta a Udine, dove la procura gli ha contestato i reati di appropriazione indebita e di truffa, sequestrandone la casa.
Dal 2009 – racconta Baschiera – ho iniziato ad attingere denaro dei conti dei clienti più facoltosi, aiutando coloro che ne avevano meno“. Un’azione che lo stesso ha definito “di ribellione, a un sistema che abbandona i pensionati con la minima e i giovani senza risorse“. Purtroppo la legge è legge e l’uomo è stato condannato per truffa e appropriazione indebita. Non andrà in carcere, ma ha perso il lavoro e gli è stata sequestrata la casa.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania