Quantcast

Cronaca

Roma, chiesti 300 anni di carcere per il traffico di anoressizzanti

Il pm di Roma ha chiesto condanne per oltre 300 anni di carcere per gli indagati finiti sotto inchiesta per l’accusa di produzione e traffico di sostanze stupefacenti e anoressizzanti

Roma -L’operazione del Nas ribattezzata “Pharma Connection”, tra il 2002 e il 2004 portò ad una serie di arresti e perquisizioni, riguardò dieci regioni e numerose province. Tra i reati contestati, a seconda delle posizioni, anche l’associazione per delinquere finalizzata alla produzione e al traffico di sostanze stupefacenti e dopanti.

Il pm di Roma ha chiesto condanne per oltre 300 anni di carcere nei confronti di un gruppo di farmacisti, medici e informatori scientifici finiti sotto inchiesta per l’accusa di produzione e traffico di sostanze stupefacenti e anoressizzanti.

Il pubblico ministero Maria Teresa Gerace, davanti ai giudici della quarta sezione penale, ha sollecitato condanne dai 7 ai 30 anni di carcere.

 

(Ansa)

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania