Quantcast

Cronaca

Roma, Alemanno e altri 25 rischiano di essere processati per le indagini alla Metro C

Roma, indagati 25 persone per la truffa di 320 milioni per la costruzione della Metro C

In 25 rischiano di finire a processo per truffa (320 milioni), corruzione e falso dopo la chiusura delle indagini della Procura di Roma relative ai lavori legati alla Metro C di Roma.

Tra gli indagati sarebbe stato fatto anche il nome dell’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, l’ex assessore alla Mobilità Antonello Aurigemma (giunta Alemanno), l’ex assessore alla Mobilita’ Guido Improta (giunta Marino), l’ex dirigente del ministero delle Infrastrutture Ercole .

Sono due gli episodi ritenuti illeciti dalla Guardia di Finanza: il primo, del 6 settembre del 2011, che ha indotto in errore il Cipe , si fa riferimento al pagamento di 230 milioni di euro.

Il secondo, che risale al novembre 2013, riguarda l’erogazione di altri 90 milioni di euro,  a beneficio sempre di Metro C, quale tranche per la prima fase dei lavori, anche in questo caso finanziamenti non dovuti perchè frutto di un precedente accordo illecito.

 

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania