Quantcast

Cronaca

Rohani: “Le statue coperte? Una questione puramente giornalistica”

Il presidente iraniano: gli italiani sono molto ospitali fanno di tutto per mettere a proprio agio gli ospiti

Da ieri dei pannelli bianchi circondano da tutti i lati alcune statue nude conservate nei Musei Capitolini. L’espediente tecnico, pubblicato su tutti i social media, è stato messo in campo in occasione della visita del presidente iraniano Hassan Rohani in Campidoglio, come forma di rispetto per la cultura e la sensibilità del capo di Stato, confermata dall’assenza del vino dalla tavola della cena di gala servita in suo onore in Terrazza Caffarelli.

Contro la misura insorgono le destre:

“La scelta di oscurare le nudità di alcune statue ai musei Capitolini – dichiara in una nota il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli è degna del peggiore terrorista islamico. E’ stata una decisione che offende la cultura occidentale, la supremazia dell’arte come veicolo di cultura e di libertà. È una vergogna sulla quale il ministro Franceschini dovrà dare chiarimenti. Chi deve sparire sono i dirigenti che hanno deciso di coprire le nostre opere d’arte che vanno immediatamente liberate di ogni ingombro”.

Dal Parlamento gli fa eco il deputato di Forza Italia Luca Squeri:

“La copertura delle statue dei musei capitolini per la visita di Rohani è una prova di zelo eccessivo e, per questo, non condivisibile. Il rispetto per le altre culture non può e non deve equivalere alla negazione della nostra. Questo non è rispetto, è annullamento delle differenze o addirittura sottomissione. Ed è la conferma che quando Renzi parla di identità e di integrazione lo fa a vanvera. Perché l’identità non si nasconde, e senza valorizzazione della nostra identità non ci può essere vera integrazione”, conclude Squeri.

 

Statue coperte per visita di Rohani

(Immagine tratta da social media). 

La questione delle statue coperte al Campidoglio per non urtare la sensibilità del presidente iraniano Hassan Rohani è puramente “giornalistica”, “non ho niente da dire su questo, non ci sono stati contatti a questo proposito”: lo ha detto lo stesso leader della Repubblica islamica in conferenza stampa a Roma. “So che gli italiani sono un popolo molto ospitale, che cerca di fare di tutto per mettere gli ospiti a loro agio”, ha aggiunto.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania