Cronaca

Nuovo naufragio dei migranti al largo delle coste libiche: porti italiano chiusi alle Ong

Nuovo naufragio dei migranti al largo delle coste libiche: porti italiano chiusi alle Ong

Secondo alche emittenti televisive arabe, si parla di un nuovo naufragio, a largo delle coste libiche di circa 100 migranti. Il tweet dell’emittente Sky News Arabiya è stato il seguente «Fonti libiche: naufragio di un’imbarcazione a est di Tripoli che trasportava circa 100 migranti». Mentre un’altra emittente panaraba, Al Jazeera scrive: «Guardie costiere libiche: salvataggio di 14 rifugiati e timori per un naufragio di circa 100 al largo delle coste di Tripoli»,

Intanto Salvini rimane fermo sulla sua posizione, i porti italiano rimarranno chiusi alle Ong:  «Aspettiamo di leggere il documento  la svolta epocale è che una volta tanto l’Europa ha discusso documenti bisogni e richieste italiane, con i governi passati eravamo noi a inseguire gli altri. Adesso vogliamo vedere i numeri i soldi i fatti concreti. Per intanto, per quello che è di competenza del mio ministero, ma ho sentito anche il ministro delle infrastrutture Toninelli, anche noi emaneremo una circolare che chiude i nostri porti non solo allo sbarco, ma anche alle attività di rifornimento delle ONG che sono organismi che spesso sono al di fuori della legge e che sono indesiderati nei porti italiani».​ Così ha commentato Salvini.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania