Quantcast

Cronaca

Milano, fermato tassista abusivo: stupra e rapina una cliente

Milano, fermato tassista abusivo: stupra e rapina una cliente

Violenza e rapina di una cliente. Queste le accuse all’uomo di origine marocchina fermato oggi dai carabinieri del comando provinciale di Milano per violenza sessuale, rapina e sequestro di persona. La presunta vittima dell’uomo, tassista abusivo, sarebbe una giovane donna. Il fatto è accaduto tra la zona Corvetto di Milano e Corsico.

Ricordiamo che la notte del 16 giugno scorso si era verificato un fatto analogo, per cui è finito in manette Ahmed Elshebbiny, 61 anni, tassista abusivo di origini egiziane. A gennaio, invece, a finire in manette (indagine della Squadra Mobile) era stato un albanese di 30 anni, anch’egli tassista irregolare, accusato di due episodi di violenza sessuale ai danni di altre passeggere ventenni, una straniera e una italiana, che aveva raccolto fuori dalla discoteca.

A novembre, i carabinieri della compagnia Monforte avevano chiuso il cerchio su un altro autista abusivo originario di El Salvador, che il 17 settembre, all’interno di una Citroën C3, nelle vicinanze del Parco Lambro, aveva violentato una turista di nazionalità canadese, come riporta il Corriere della Sera.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania