Quantcast

Luigi Di Maio a Nettuno. Dietro di lui, in polo blu, Alessandro Di Battista
Luigi Di Maio a Nettuno. Dietro di lui, in polo blu, Alessandro Di Battista
Cronaca

Luigi Di Maio rompe il silenzio sull’inchiesta sullo stadio di Roma

Le parole del vicepremier Luigi Di Maio sull’inchiesta sullo stadio di Roma

Con sette parole il vicepremier Luigi Di Maio rompe il silenzio sull’inchiesta in corso sullo stadio di Roma che ha gettato un’ombra sul Movimento 5 Stelle: “Un grande equivoco, è tutto un malinteso“. Questa la risposta di Di Maio alle domande dei cronisti lungo i pochi metri di traggito che lo portano al palco di piazza Indipendenza a Pomezia, cittadina a sud di Roma, dove il 24 giugno i pentastellati si giocano nuovamente il Comune al ballottaggio. Inoltre il vicepremier ha aggiunto di sentirsi tranquillo.

Come Lega siamo sereni, il Governo l’abbiamo deciso altrove non a cena. La responsabilità me la prendo io e Luigi Di Maio“. Così il ministro dell’Interno e leader della Lega Matteo Salvini torna sul caso dello stadio di Roma nella serata di ieri a Ivrea, al termine di un incontro elettorale in vista del ballottaggio del prossimo 24 giugno.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania