Quantcast

European Coast Guard Functions Forum,
Cronaca Eventi

L’Italia assume la Presidenza del European Coast Guard Functions Forum

Lo scorso 14 settembre, l’Italia ha assunto, avvicendando la Germania, la Presidenza del European Coast Guard Functions Forum, incarico affidato alla Guardia Costiera italiana e alla Guardia di Finanza nominata co-presidente del Forum in virtù delle funzioni di Guardia Costiera da essa esercitate.

Nato nel 2009, il Forum riunisce ogni anno, su base volontaria, i rappresentanti delle maggiori Organizzazioni con funzioni di Guardia Costiera degli Stati membri dell’UE ed associati Paesi Schengen, nonché i rappresentanti delle Agenzie UE di riferimento (EFCA, EMSA, FRONTEX).

Il Forum rappresenta un’importante piattaforma di cooperazione non vincolante, indipendente e non politica al fine di mantenere vivo un proficuo dialogo su tematiche di comune interesse tra le quali la sicurezza della navigazione e dei trasporti marittimi, la protezione dell’ambiente marino e la promozione della sicurezza marittima.

L’assunzione formale della Presidenza da parte dell’Italia è avvenuta ad Amburgo, durante la 10^ Conferenza Plenaria del Forum, organizzata dalla Presidenza della Polizia Federale e dell’Agenzia delle Dogane tedesche, alla presenza del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino e del Generale di Corpo d’Armata Andrea De Gennaro, Comandante del Comando Aeronavale Centrale della Guardia di Finanza.

La delegazione italiana ha visto la partecipazione per la Guardia Costiera dell’Ammiraglio Ispettore Nunzio Martello, Capo del 1° Reparto – Personale e del Capo Ufficio Affari Internazionali, Capitano di Vascello Enrico Castioni e per la Guardia di Finanza, del Generale di Brigata Giuseppe Arbore, Capo del 3° Reparto Operazioni del Comando Generale e del Gen. B. Joselito Minuto, Capo della Centrale Operativa.

In tale sede, la Guardia Costiera italiana ha presentato ai membri del Forum il programma di lavoro della propria Presidenza, che per il Corpo prevedrà due riunioni di segretariato e due workshop tematici riguardanti, rispettivamente, la tutela dell’ambiente marino e lemultifunction multiagency operations.

Allo stesso modo la Guardia di Finanza ha illustrato ai partecipanti le tematiche che saranno oggetto di trattazione nel corso del proprio workshop, il secondo dei tre previsti, incentrato sui compiti di sicurezza marittima e Law Enforcement.

Nel corso di tutti i workshop si parlerà, inoltre, di formazione, risk assessment e innovazioni tecnologiche.

All’appuntamento erano presenti oltre 90 delegati ai quali sono stati illustrati i risultati dei workshop, organizzati dalla presidenza tedesca nel corso del 2018, relativi a tematiche di grande attualità, quali la formazione di equipaggi misti, in termini di nazionalità e funzioni, la creazione di una rete europea di centrali operative, i nuclei mobili di boarding e le tematiche riguardanti la cybersecurity. Ampio spazio è stato dato, altresì, al dialogo con altre piattaforme di cooperazione regionale esistenti nel mondo, quali il North Atlantic Coast Guard Forum, il North Pacific Coast Guard Forum e il Black Sea Coast and Border Guards Cooperation Forum.

La Conferenza Plenaria di Amburgo si è conclusa con gli interventi di chiusura dell’Ammiraglio Pettorino e del Generale De Gennaro, i quali hanno ribadito che l’Italia realizzerà le attività del prossimo anno sulla base dei principi fondanti del Forum allo scopo di incrementare la “collaborazione, la cooperazione ed il coordinamento” tra i Paesi membri e le Agenzie di riferimento che rappresentano sempre più un elemento chiave nelle funzioni di Guardia Costiera a livello europeo. In particolare il Generale De Gennaro ha sottolineato l’importanza del Forum quale mezzo per realizzare una rete di cooperazione internazionale efficiente che permetta lo scambio di esperienze e procedure indispensabili per contrastare le minacce nei bacini marittimi di interesse europeo. L’Ammiraglio Pettorino ha voluto infine ricordare, a tutti i presenti, il valore aggiunto, nell’ottica dell’incremento della sicurezza degli spazi marittimi, apportato dal Forum che, nel decennale della sua nascita, continua a rappresentare un consesso la cui rilevanza ed efficacia è stata anche riconosciuta in recenti importanti documenti ufficiali dell’UE, quale l’European Maritime Security Strategy (EUMSS).

Al termine ha avuto luogo la consueta cerimonia di passaggio di consegne – e della relativa insegna dell’ European Coast Guard Functions Forum – tra la Presidenza tedesca e quella italiana per l’anno 2018/2019.

CRONACA European Coast Guard Functions Forum

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania