Quantcast

Cronaca

Gli squilla il cellulare, ma la suoneria è in arabo: donna aggredisce e caccia un uomo dall’ufficio pubblico

Gli squilla il cellulare, ma la suoneria è in arabo: donna aggredisce e caccia un uomo dall’ufficio pubblico

In coda in un ufficio pubblico, squilla il cellulare di un giovane arabo: è una preghiera musulmana. E una donna italiana, riferisce laRepubblica, lo aggredisce: “Quella suoneria è vietata, esci di qui e torna al tuo paese”.
Arriva da Facebook, dall’assessore comunale di Moncalieri Laura Pompeo, la denuncia di un altro episodio di intolleranza accaduto negli uffici della Soris, la società pubblica di riscossione, in corso Racconigi a Torino: “Sono in coda alla Soris da oltre tre ore – spiega Pompeo – La gente chiacchiera, i bambini giocano, i cellulari squillano. Parte la suoneria del telefono di un giovane uomo arabo. E’ una preghiera musulmana. Una donna italiana di mezz’età, in un crescendo di volume e di protervia, gli urla di cambiare suoneria, di uscire da questo ufficio pubblico, di ritornare nel suo Paese. Il ragazzo, molto educatamente, cerca di spiegare. La donna è una furia. Molti gli stranieri (solo gli stranieri), di diversa provenienza, che intervengono a sua difesa, irritati e spaventati dalle parole razziste e intolleranti, dal tono violento della donna. Provo a spiegarle che l’uomo non è andato contro nessuna legge, come lei invece sostiene. Se sai che avrai solo e sempre posti in fondo e in piedi, perdi fiducia nel sistema e nel prossimo. Se aggiungi a questo, il fatto che – anche a livello istituzionale – sono stati sdoganati  parole e comportamenti terribili e inumani… e’ davvero la barbarie”

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania