Quantcast

Cronaca

Cucchi, l’infermiera: “Mi disse che l’avevano picchiato i carabinieri”

Cucchi, l’infermiera: “Mi disse che l’avevano picchiato i carabinieri”

L’infermiera del reparto di medicina protetta dell’ospedale Sandro Pertini di Roma, è stata sentita oggi come testimone riguardo al caso di Stefano Cucchi.

“Stefano Cucchi mi disse che qualcuno gli aveva menato e che erano stati i carabinieri”. Lo ha detto Silvia Porcelli, infermiera del reparto di medicina protetta dell’ospedale Sandro Pertini di Roma, sentita oggi come testimone al processo per la morte del geometra 31enne.

“Quando dissi a Stefano che avrei dovuto chiamare gli agenti della polizia penitenziaria come testimoni di quello che diceva – ha aggiunto Porcelli confermando quanto detto già nel 2011 durante il primo processo – lui, mentre uscivo dalla stanza, mi disse ‘non chiamare nessuno, tanto non lo ripeto'”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania