Quantcast

banca etruria
Cronaca

Banca Etruria, chiesta l’archiviazione per il padre dell’ex Ministra Boschi

Banca Etruria, chiesta l’archiviazione per il padre dell’ex Ministra Boschi

Chiuse le indagini sul fallimento di Banca Etruria per quanto riguarda il filone del falso in prospetto, reato per cui risultavano indagati gli ultimi due cda, di cui ha fatto parte anche Pierluigi Boschi, padre dell’ex ministra Maria Elena Boschi, prima come consigliere e poi come vicepresidente (durante gli ultimi sei mesi di vita dell’istituto).
Per lui è arrivata la prima richiesta di archiviazione (rimane indagato per la liquidazione troppo esosa dell’ex dg e per il filone più recente delle consulenze sui cui la procura sta ancora lavorando).
Il falso in prospetto, nel caso giudiziario di Banca Etruria composto da vari capitoli, sarebbe stato commesso in particolare durante l’emissione delle famigerate obbligazioni subordinate nel 2013, per un totale di circa 110 milioni, oltre che in occasione della chiusura dei bilanci.
A conclusioni delle indagini, la procura di Arezzo ritiene di poter chiedere il rinvio a giudizio per tre persone: l’ex dg Luca Bronchi, l’ex presidente Giuseppe Fornasari e l’ex responsabile della direzione Risk Compliance David Canestri. Per loro viene sottolineata dagli inquirenti la volontà di “esporre false informazioni rappresentando fattori di rischio non adeguati alla natura del prodotto finanziario offerto…occultavano dati e notizie sulla situazione patrimoniale e finanziarla, omettendo di rappresentare le criticità in particolare in merito alla posizione di liquidità rilevate da Banca d’Italia…in modo di indurre in errore i destinatari sul prodotto finanziario offerto, sui relativi diritti e sul costo effettivo tenuto conto della classificazione quale prodotto di rischio medio, del tasso di remunerazione basso e proprio di investimenti conservativi, dell’assenza di specifiche indicazioni sulla scomposizione del titolo e sul fair value”. 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania