Quantcast

Banner Gori
Salvini non cede (nemmeno dal governo) e neanche i legali di Open Arms
Attualità Cronaca

Salvini non cede e neanche i legali di Open Arms: sequestro di persona

La Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un fascicolo d’inchiesta – a carico di ignoti – per sequestro di persona sulla vicenda della Open Arms.

Salvini non cede (nemmeno dal governo) e neanche i legali di Open Arms

Salvini non ha intenzione di cedere (ne sulla sua ostinazione ne dal governo) e non mollano nemmeno gli avvocati della Ong spagnola che hanno chiesto di procedere per sequestro di persona, violenza privata e abuso in atti d’ufficio per cui la Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un fascicolo d’inchiesta – a carico di ignoti – “per sequestro di persona” sulla vicenda della Open Arms.

Intanto Salvini bolla come balle l’emergenza medica su Open Arms chiedendo(si): 

L’emergenza medica a bordo di Open Arms? “Balle”.
“Siamo davanti all’ennesima presa in giro della ong spagnola che per giorni ha girovagato nel Mediterraneo al solo scopo di raccogliere più persone possibili per portarle sempre e solo in Italia. Queste Ong fanno solo battaglia politica sulla pelle degli immigrati e contro il nostro paese. Ma io non mollo”.

E qui si apre anche una battaglia medico legale tra un medico di Lampedusa che, facendo circolare la voce che dei 13 migranti sbarcati, uno solo era ammalto ed aveva un’otite, fa un assist a Salvini, e lo staff Cisom che,  in una relazione in possesso dell’ANSA firmata dal medico Katia Valeria Di Natale e dall’infermiere Daniele Maestrini, afferma e testimonia che:

“La situazione generale vede condizioni igienico-sanitarie pessime: spazi non idonei a ospitare un così ingente numero di persone. I naufraghi vivono ammassati gli uni sugli altri, non c’è possibilità di deambulare, sono presenti solo due bagni chimici e spesso i naufraghi sono costretti a espletare i loro bisogni fisiologici nello stesso spazio in cui dormono e mangiano”.

A chi credere? Ad UN SOLO elemento (magari con le sue pur lecite passioni e convinzioni) o allo Staf di un organo istituzionale qual’è il Cisom (il Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta. Ndr, motto: “Seduli in accurrendo, alacres in succurrendo”) che, è bene ricordare, è un corpo prestigioso nato per portare assistenza e pronto soccorso alle persone in stato di necessità e che opera, con finalità di protezione civile, sociale, sanitario assistenziale, umanitario e di cooperazione, anche in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile.

Questi i fatti e le notizie, ad ora, sul quanto “bolle in pentola”.

Di sicuro non sta a me esprimermi in un senso o nell’altro anche perché, di fatto, prove dirette non ne ho (ma l’Ansa sì, come su indicato), per cui mi pongo, come tutti, in attesa di conoscere le evoluzioni del tutto.

Intanto si moltiplicano anche altri segni di timore del Caporale Salvini che comincia a temere di aver fatto una smargiassata di troppo per cui ora teme di rischiare veramente che il Governo cada, e che quindi gli sia tolto il giocattolino del Ministero degli Interni che tanta visibilità gli ha concesso, e tanto gli consentiva di divertirsi (magari anche con il figlio sulle moto d’acqua della polizia).

Da non dimenticare poi la conseguente presa d’atto che, con la caduta del Governo, perderà anche lo scudo parlamentare che tanto gli è servito dandogli anche la forza di fare il bullo contando di essere, abbondantemente, al riparo dello stesso, come da conferma avuta con il caso della Diciotti.

A conferma di quanto sopra, a prescindere dalla mia personale impressione, non posso che riportarvi voci di corridoio, autorevoli ed insistenti, che segnalano un: “Salvini che stia facendo un tentativo di ricucire con il Movimento”.

A riguardo, anche Matteo Renzi ha scritto: “Il capitano (Salvini) si è impaurito di brutto. E dunque offre tutto a Di Maio. Scene da far impallidire il calciomercato”.

Il “tentativo” di Salvini, per ricucire che il M5S, includerebbe anche un’offerta per Palazzo Chigi da dare allo stesso Di Maio che, a riguardo, dice: io premier? Fake news.

Sulla stessa linea tutto il movimento che, in una nota ufficiale, dichiara:

“Quanto riportato da alcuni organi di stampa è totalmente falso. Non solo, nessuno dei quotidiani ha contattato fonti ufficiali del M5s con l’intento di verificare questa clamorosa fake news. Sono cascati nel giochino di qualcuno, ma siamo abituati ormai. Non ci interessano poltrone, non ci interessano giochi di palazzo”.

E questo è, ad ora, per cui non resta che aspettare il 20 quando (forse) ci sarà più chiarezza, se non altro: “ufficialità” alla luce del sole.

Open Arms, altre 3 persone + un accompagnatore evacuati all’alba

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania