Quantcast

Banner Gori
Salvini, dopo gli ammalati immaginari ora i minorenni immaginari
Attualità Editoriali

Salvini: il profeta che dice prima quanto, guarda caso, accadrà poi

Il titolare del Viminale, Salvini: otto dei 27 scesi a terra per ordine del premier si sono già dichiarati maggiorenni (cosa prevista già 16 ore prima).

Salvini: il profeta che dice prima quanto, guarda caso, accadrà poi

Il “profeta” Salvini, quello che vede prima quanto accadrà giorni dopo e dichiara di averne documentazione ma poi …. Poi, quando arrivano gli Sco per acquisirla, dice che la sta ancora raccogliendo e che la invierà poi lui (con comodo, ovviamente).

Insomma, il signore del poi:

  • abbiamo fatto …. ma entrerà in vigore poi, dice (insomma un poi che vuol dire dopo l’approvazione definitiva o altra cosa che, di fatto, rendono solo chiacchiera la sua affermazione);
  • presenteremo le dimissioni, ma poi, domani (e questa è una dichiarazione concreta che non scade, vale ogni giorno tanto che la ripete un giorno sì e l’altro pure);
  • non cedo, non mi piego, che mi denuncino pure (ma POI corre a nascondersi dietro le gonne di mamma Parlamento che, notoriamente, è una grande “Maddalena”)

e via di questo passo.

Salvini galeotto (vignetta di Luc Garcon)

È tutto un dichiarare fatto ciò che non è affatto fatto, ed un dichiarare che farà poi, domani.

Intanto OGGI continua a giocare, a gonfiarsi, a farci danno e, non ancora pago (o perché sente avvicinarsi la batosta), continua a provare ad agitare le piazze ed a chiedere “i pieni poteri”.

Per fortuna nostra, e per sfortuna sua e dei suoi, l’Italia sembra che stia cominciando a svegliarsi, comincia a reagire e …. ad esercitarsi per imparare anche a prendere meglio la mira: e questo fa ben sperare

L’ultima divinazione del Caporale:

Mentre altri cedono, la mia posizione non cambia. E come i presunti “malati” non erano malati sono curioso di vedere i presunti “minori”…
La Ong spagnola Open Arms ha comunicato al tribunale dei minori che sono: due di 15 anni, undici di 16 e quattordici di 17 anni, 26 maschi su 27.

IERI, dopo lo sbarco che ha dovuto concedere, eccolo lì pronto a dichiarare che:

otto dei 27 scesi a terra per ordine del premier si sono già dichiarati maggiorenni.

Ma che bravo. Sembra proprio che ciò che prevede dopo si avvera o che, più facilmente e probabilmente, “viene realizzato” da solerti servi volontari o meno che siano visto che poi, ai Carabinieri dello Sco che si recano al Viminale per acquisire, su ordine della Procura siciliana, le sue millantate carte e documentazioni, dichiara che le sta ancora raccogliendo e che le invierà, poi, lui stesso non appena saranno “sistemate”.

Non detto, ma sottinteso, ovviamente lo farà, semmai dovesse farlo, con calma e tutto comodo visto che ora è impegnatissimo a provarle tutte per cercare di tornare indietro dalla sua “mossa del cavallo” che, a quanto sembra, si è imbizzarrito e lo sta scalciando, come anche sta facendo il Movimento Cinque Stelle che va all’attacco e, sul suo Blog, scrive:

“Vorremmo mettere una cosa in chiaro, visto che ancora non lo è per tutti. Salvini e la Lega non solo hanno fatto cadere il governo a Ferragosto, portando il Paese sull’orlo del precipizio per rincorrere i sondaggi e il loro interesse personale. Salvini e la Lega hanno anche fatto una scelta politica, una chiara scelta politica. Perché 24 ore dopo aver aperto la crisi, hanno chiamato Berlusconi e sono andati ad Arcore”.

“E questo mica ce lo stiamo inventando noi, al contrario. È una notizia di pubblico dominio. C’è anche un’intervista di Salvini rilasciata 5 giorni fa al Giornale, guarda caso proprio il quotidiano della famiglia Berlusconi, in cui pubblicamente dice di voler fare ‘un governo del sì’ insieme al Cavaliere. E sapete qual è il paradosso di tutto questo? Che ora pare sia lo stesso Berlusconi a snobbarli. Gli ha dato picche! È incredibile, nemmeno lui si fida di loro, ma è costretto a starci insieme per farsi garantire le tv”.

“È il solito giochino di sempre, sono 30 anni che è così. Io ti do, tu mi dai. Ma a noi queste logiche non interessano. Il MoVimento 5 Stelle è un’altra cosa. Chissà cosa penseranno adesso coloro che negli ultimi mesi si erano avvicinati per la prima volta alla Lega. Salvini ha preferito Arcore a voi. È vero, ha provato a fregarci tutti, ma alla fine si è fregato lui. Ora tirate le somme!”

Tutto qui? Ma proprio per niente visto che poi il M5S, in un altro post a seguire, scrive:

“Ma come, non dovevano mollare tutti la poltrona? Hanno aperto una crisi di governo in pieno agosto annunciando di essere pronti a dimettersi in blocco e invece ancora sono lì, incollati alla poltrona. Senza pudore! Si tratta di una crisi surreale aperta dalla Lega solo per tutelare gli interessi di partito, per portare a casa nuove poltrone. Storia da Prima Repubblica, logiche di palazzo, intrighi politici, solo per conquistare nuovo potere”.

“E in tutto questo i cittadini italiani rischiano di subire le conseguenze di questa irresponsabile azione della Lega. Di cosa parliamo? Intanto dell’aumento dell’Iva, che tradotto significa: +1200 euro di spese per le famiglie ogni anno. E poi potremmo fare un elenco infinito di riforme che salteranno: salario minimo (stipendi più alti per i lavoratori), acqua pubblica (meno costi in bolletta), riforma della giustizia (processi più veloci), riforma della sanità (meno raccomandati) ecc ecc”.

“Hanno dimostrato di ignorare i problemi dei cittadini, badando solo a capitalizzare. Hanno tradito gli italiani solo per gonfiare la propria pancia elettorale. Questo non è cambiamento, sembra di rivedere gli anni più bui della politica italiana. Siamo rimasti gli unici a garantire gli italiani e non molleremo di un solo centimetro. Adesso avanti con il taglio di 345 poltrone che produrrà un risparmio di 500 milioni a legislatura”

E questo è!

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania