Quantcast

Carabibieri Nas Bologna Combi
Attualità Centro Nord

NAS di Bologna, Latina e Parma: quattro persone segnalate all’Autorità Giudiziaria

Continuano senza sosta i controlli dei NAS di Bologna, Latina e Parma, finalizzati ad offrire una tutela della salute quanto più ampia e completa possibile.

Il NAS di Bologna, a conclusione di un’indagine di polizia giudiziaria, ha deferito alla Procura della Repubblica di Forlì una donna, accusata di aver esercitato abusivamente la professione sanitaria di dietologo e di nutrizionista mediante la prescrizione di diete alimentari, indirizzate a pazienti con problemi di sovrappeso.

Sempre il NAS di Bologna, a seguito di un controllo igienico-sanitario presso lo studio di un massofisioterapista ed osteopata, ha sottoposto a sequestro amministrativo 50 confezioni di prodotti cosmetici recanti etichette non conformi in quanto prive delle indicazioni obbligatorie previste dalla normativa (data di durata minima, numero del lotto del fabbricante, elenco degli ingredienti etc.).

I Carabinieri del NAS di Latina, nell’ambito di una specifica attività di controllo sull’illecita commercializzazione di prodotti on-line, ha deferito una donna alla Procura della Repubblica di Catania.
L’indagata è accusata di aver esercitato abusivamente la professione di farmacista in relazione all’importazione illegale dall’estero, e alla successiva vendita sul web, di 1000 confezioni di farmaci per la terapia della disfunzione erettile.

Il NAS di Parma, al termine di alcuni accertamenti effettuati presso una scuola della provincia di Reggio Emilia, ha deferito in stato di libertà tre persone.
Uno degli indagati è il padre di due studenti minorenni, ed è accusato di aver prodotto e presentato alla direzione didattica della scuola una falsa autocertificazione, con la quale attestava la condizione di esonero, omissione e/o differimento delle vaccinazioni relativamente ai suoi figli.
Le altre due persone segnalate all’A.G. sono le madri di due bambine, le quali hanno falsamente dichiarato di aver presentato alla propria USL una richiesta di prenotazione per vaccinare le proprie figlie.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania