Quantcast

Banner Gori
TAV Torino Lione
Attualità Politica

L’analisi costi-benefici boccia il Tav: “la reddività è fortemente negativa”

“La reddività è fortemente negativa”: queste le conclusioni dell’Analisi Costi-Benefici sul Tav pubblicata online sul sito del Ministero delle Infrastrutture dove è consultabile il testo integrale dell’analisi nel quale, in estrema sintesi, viene mostrato che:

“[…] assumendo come dati di input relativamente alla crescita dei flussi di merce e dei passeggeri e agli effetti di cambio modale quelli non verosimili contenuti nell’analisi costi-benefici redatta nell’anno 2011, il progetto presenta una redditività fortemente negativa”.

A seguire, quanto è riportato sul sito del Ministero delle Infrastrutture:

Gli esperti della Struttura Tecnica di Missione del MIT hanno completato le valutazioni sulla nuova linea ferroviaria Alta Velocità/Alta Capacità Torino-Lione, producendo l’Analisi costi-benefici e la relazione tecnico-giuridica.

1. Analisi costi-benefici del Gruppo di Lavoro sulla valutazione dei progetti;
2. Relazione tecnico-giuridica.

ATTUALITÀ POLITICA / L’analisi costi-benefici boccia il Tav: “la reddività è fortemente negativa”

Print Friendly, PDF & Email
loading...

In merito all'autore

Stanislao Barretta

Stanislao Barretta

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat