Quantcast
Banner Gori
Gazzetta Ufficiale : dal 5 dicembre 210 milioni per le attività economiche
Economia Politica

Gazzetta Ufficiale : dal 5 dicembre 210 milioni per le attività economiche

In Gazzetta ufficiale il provvedimento che stanzia 210 milioni per le attività economiche, artigianali e commerciali dei Comuni delle Aree Interne.

Gazzetta Ufficiale : dal 5 dicembre 210 milioni per le attività economiche

Il 5 Dicembre scorso è stato pubblicato, in Gazzetta Ufficiale, il provvedimento voluto fortemente dal Ministro per il Sud e la Coesione territoriale Giuseppe Provenzano che dispone l’erogazione di 210 milioni di euro a sostegno delle attività economiche, artigianali e commerciali dei comuni delle aree interne (90 milioni per il 2020, 60 per il 2021 e 60 per il 2022).
La platea dei 3101 Comuni beneficiari, per una popolazione complessiva di 4.171.667 abitanti, è stata individuata utilizzando i criteri della perifericità e della minore dimensione demografica per andare incontro alle esigenze delle comunità locali maggiormente bisognose di un sostegno all’economia locale, anche a seguito del manifestarsi dell’epidemia COVID-19.

La platea dei Comuni beneficiari è composta da:
– tutti i Comuni fino a 3000 abitanti identificati come Intermedi nell’ambito della classificazione dei Comuni delle Aree Interne;
– tutti i Comuni fino a 5000 abitanti identificati come Periferici e Ultra-periferici nell’ambito della classificazione dei Comuni delle Aree Interne.
Il criterio di riparto del Fondo tra i Comuni beneficiari così individuati privilegia gli enti di minore dimensione demografica prevedendo un contributo medio per abitante che cresce da circa 37 euro per i Comuni più grandi fino a circa 83 euro per abitante nei Comuni più piccoli.
Il contributo medio per un Comune con meno di 1000 abitanti è di circa 43.000, per i Comuni delle fasce intermedie è di circa 71.000 (tra 1000 e 2000 abitanti) e 100.000 euro (tra 2000 e 3000 abitanti). I Comuni con una popolazione compresa tra i 3000 e i 5000 abitanti riceveranno in media 142.000 euro.

Uno dei problemi principali del nostro Paese oggi è la Tempistica della macchina amministrativa: più e più volte i fatti hanno dimostrato quanto la lentezza della macchina amministrativa, impedisca l’attuazione dei progetti, e provochi vergognosi ritardi a discapito della VITA dei cittadini.
Quindi l’efficacia di questo provvedimento sarà da valutare QUANDO effettivamente questi soldi “entreranno nelle tasche degli italiani”.
Altra questione è poi accertarsi che a beneficiare di queste somme non siano intascate dai “furbetti” di turno.
Oggi, tra l’altro è stato indetto lo sciopero nazionale di tutto il personale dipendente degli enti locali e delle amministrazioni pubbliche… Uno sciopero è assurdo: i lavoratori a cui nonostante la pandemia siano comunque assicurate delle garanzie, scioperano a discapito di Famiglie e Lavoratori meno garantiti che devono dunque subire disservizi.
Sono realtà di questo genere che rendono chiare che questo Paese ha ancora molto su cui lavorare.

 

Stéphanie Esposito Perna

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Stéphanie Esposito Perna

Stéphanie Esposito Perna

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più