Quantcast
Banner Gori
Pasqua, ancora morti sul lavoro
Cronaca Nord

Pasqua funesta. Ancora morti sul lavoro (VIDEO)

Pasqua funestata da un incidente sul lavoro. Due morti

Morire in fabbrica a pasqua. Ennesimo incidente mortale sul lavoro. È quello che è successo stamattina intorno alle 10 a Treviglio nel bergamasco per lo scoppio di un’autoclave in un’azienda di produzione di mangimi la Ecb Company Srl. In questo ennesimo incidente sul lavoro sono morte due persone a causa della violenta esplosione del serbatoio.

Quello che doveva essere una giornata di festa per tutti è stata, invece, una giornata funesta per Giuseppe Legnani di Casirate d’Adda e Giambattista Gatti di Treviglio, che entrambi lasciano due figli.

I Vigili del Fuoco hanno dovuto faticare non poco per domare le fiamme che si sono sprigionate a seguito dell’esplosione e i Carabinieri hanno operato per gli accertamenti sulle cause della tragedia e la Polizia locale ha provveduto a deviare il traffico automobilistico su altre strade, creando così una zona di sicurezza intorno all’azienda.

Oggi, del resto,  non era prevista alcuna attività lavorativa in quanto la produzione era stata fermata questa mattina alle 6 e la fabbrica doveva restare chiusa per la giornata di Pasqua.

Ma le due vittime sono intervenute perché alcuni residenti avevano lanciato l’allarme per segnalare cattivi odori provenienti dall’azienda.

Non è ancora chiaro cosa sia successo. Da una prima ricostruzione i due operai sarebbero intervenuti  per un malfunzionamento. L’incidente è avvenuto nel reparto di produzione ed il serbatoio a pressione, un’autoclave, è esploso per cause ancora da accertare. La prima ipotesi è che ci sia stata una saturazione anomala nel contenitore che avrebbe provocato l’esplosione.

Dalla fabbrica, dopo l’esplosione, si è alzata una nube chiara avvistata a chilometri di distanza che i tecnici dell’azienda sanitaria locale, dopo un primo sopralluogo, hanno escluso danni per l’ambiente e tutta la zona è stata interdetta per la forte presenza di Co2.

Con la morte dei due operai, sono 151 le vittime decedute sul lavoro ed è un qualcosa di inaccettabile che nel 2018 si può continuare a morire sul lavoro.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più