Quantcast

Banner Gori
Piantagione marijuana scoperta a SEZZE dai Carabinieri
Cronaca Cronaca Lazio

Operazione anti droga a Sezze, scoperta piantagione di marijuana

I carabinieri di Sezze hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 23 enne del posto e denunciate altre tre persone per coltivazione e produzione di marijuana

 Scoperta piantagione di marijuana in un’operazione anti droga. Tre denunce ed un arresto

Sezze- Nel primo pomeriggio di ieri, a Sezze (Lt), i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 23 enne del posto e denunciate altre tre persone (due 45enni ed un 20enne), tutti residenti nel predetto comune setino. L’intervento dei militari rientra nell’ambito di servizio di controllo del territorio, finalizzato a prevenire e reprimere la detenzione ai fini di spaccio delle sostanze stupefacenti.

Nella circostanza, in seguito alla perquisizione di un terreno nelle pertinenze dell’abitazione di proprietà di uno dei denunciati, i carabinieri hanno rivenuto una serra artigianale in tubolari di metallo e telo di plastica, attrezzata con ventilatori, riscaldatori, lampade ed irrigazione, all’interno 32 piante di marijuana. Altre 51 piante, in altrettanti vasi, erano  nascoste sotto un sottotetto dell’abitazione e 2 sacchi di kg. 2,800 con all’interno analoga sostanza con rami, foglie ed infiorescenze già essiccate.

Gli accertamenti condotti nell’immediatezza, hanno permesso di ricondurre la coltivazione con ruolo di promotore in capo all’arrestato coadiuvato, occasionalmente, dagli altri soggetti denunciati.

Lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, mentre l’arrestato trasferito presso la propria abitazione in attesa rito direttissimo.

Sempre a Sezze, nello stesso giorno, è stato denunciato un cittadino albanese che guidava un ciclomotore rubato. I carabinieri della Stazione di Latina Scalo, durante il servizio di controllo del territorio, intimavano lo stop al 19enne alla guida del predetto mezzo. Questi, alla vista dei militari, abbandonava il motociclo sul quale stava viaggiando e si dava alla fuga per le campagne circostanti, venendo però raggiunto e bloccato dai carabinieri.

Dagli  accertamenti è risultato che il mezzo era provento di un furto consumato a Roma nel gennaio scorso. Il veicolo recuperato è stato restituito al legittimo proprietario mentre il 19 enne dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria del reato di ricettazione.

Redazione Lazio /(Maria D’Auria)

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Maria D'Auria

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più