Quantcast
Banner Gori
Attualità Cronaca

Manchester, il tragico bilancio. Identificata la prima vittima. Aggiornamenti

Rimane fermo a 22 il numero provvisorio delle vittime nell’attentato di Manchester, 12 dispersi ed almeno 60 i feriti. Questo il tragico bilancio di quanto avvenuto ieri sera dopo che un kamikaze è riuscito a farsi esplodere nei pressi della biglietteria del Manchester Arena durante il concerto della giovane popstar americana Ariana Grande. Il Regno Unito è sotto schoc. Un luogo di divertimento è diventato teatro di morte e terrore, sirene e grida hanno sostituito in attimo la musica e la voce dell’idolo di milioni di ragazzini in tutto il mondo. Infatti sono tutti giovanissimi le persone colpite nell’attacco, tra le vittime molti ragazzini e almeno tre bambine; non risulterebbero italiani tra i deceduti e i dispersi.

La prima vittima è una sedicenne, Giorgina, che non è riuscita a salvarsi da questo attacco definito “codardo” perché diretto a giovani innocenti, accorsi tutti in quell’arena per la gioia di vedere il proprio idolo cantare. Sui social tutti i suoi amici esprimono lo sgomento e il dolore per quanto accaduto.

Intanto sul web appare un video di pochi secondi in cui viene rivendicato l’attentato dallo Stato islamico.

Ricordiamo che nella stessa giornata di 4 anni fa, a Londra ricorreva un altro grave episodio di terrorismo: venne ucciso un soldato da due fanatici estremisti islamici, ma l’intensità dell’attacco di Manchester super di gran lunga anche l’immaginazione di chi ieri sera ha sentito “lo scoppio” durante il concerto: increduli, alcuni ragazzi hanno dichiarato che “queste cose succedono solo in televisione, non può essere…”.

È stata ufficialmente comunicata la decisione di Ariana Grande di sospendere il suo tour che la vedeva impegna a Londra e poi a Roma.

In Gran Bretagna, bandiere ammainate mentre si susseguono le dichiarazioni del Sindaco, del Primo Ministro Teresa May e del Presidente della commissione europea Junker.

L’appello del Capo della polizia, Hopkins, è quello di inviare qualsiasi informazione, video o immagini raccolte subito prima del tragico momento, al sito della Police inglese per meglio analizzare le dinamiche dell’attacco terroristico. L’intelligence sta cercando di capire se il kamikaze abbia agito da solo o se ci siano stati dei fiancheggiatori, l’attacco è stato effettuato con un ordigno rudimentale costruito con schegge e chiodi per ottenere un effetto più devastante, una “modalità” del tutto inaspettata rispetto all’uso dei tir che si lanciavano sulle folle.

Il Presidente della Repubblica Mattarella fa giungere il suo cordoglio alla Regina Elisabetta per le giovani vittime di questo “violento atto criminale”.

Anche il consiglio musulmano britannico fa giungere il proprio messaggio di aspra condanna verso questo episodio di inaudita violenza.

Leggi anche articoli correlati:

La strage di Manchester, kamikaze al concerto dei teenagers”

 “Bomba a Machester al concerti di Ariana Grande

Maria D’Auria

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Maria D'Auria

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più