Quantcast

Banner Gori
Carabinieri Mantova, controlli sul territorio emergenza covid
Cronaca Cronaca Lazio

Emergenza da Covid19, violazioni al DPCM: ancora denunce

Denunce. Continuano serrati i controlli delle FFOO su tutto il territorio per l’osservanza del DPCM recante disposizioni in materia di “contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19”. Ancora violazioni.

Violazione dei provvedimenti emessi dal Presidente del Consiglio dei Ministri, diretti a contenere l’emergenza epidemiologica da Covid19. Le denunce dei carabinieri di Latina

Latina- A fronte di tantissimi italiani che hanno recepito il contenuto del decreto, restando in casa e spostandosi solo per “giustificati motivi”, ce ne sono ancora tanti che violano le disposizioni  vigenti.

I Carabinieri della Tenenza di Fondi, durante la notte, hanno tratto in arresto un 38enne per spaccio, colto in flagranza, e denunciato per inosservanza dei provvedimenti all’emergenza da Covid19. L’uomo è stato sorpreso dai militari, in violazione alle prescrizioni relative allo spostamento delle persone fisiche sul territorio nazionale, dopo aver ceduto ad un’altra persona 0,5 gr di cocaina. Le successive perquisizioni, personale e domiciliare, hanno consentito di rinvenire altri 4,5 gr circa della stessa sostanza, una somma contante di 40 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio, un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento. Lo stupefacente, il materiale e il denaro rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro, assunti in carico e debitamente custoditi. L’arrestato è stato quindi condotto presso la propria abitazione, in regime di arresti domiciliari.

In Castelforte e Itri (LT), i Carabinieri delle locali Stazioni, hanno denunciato 3 persone, poiché dopo i regolari controlli, sono stati fermati a bordo delle proprie autovetture e non sapevano fornire elementi giustificativi della loro presenza in loco, di fatto violando il D.P.C.M. del 9 marzo recante disposizioni in materia di “contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

Anche a Formia, durante la notte, i Carabinieri della locale Compagnia, hanno denunciato altre 7 persone che, a bordo delle proprie autovetture, a seguito del controllo dei militari, non avevano motivazioni atte a giustificare la loro presenza in città, violando di fatti il predetto decreto, sono state denunciate anche per false dichiarazioni a Pubblico Ufficiale ai sensi dell’Art. 496 C.P.

I Carabinieri della Stazione di Roccagorga, hanno denunciato un 48enne, sorpreso all’interno della propria attività commerciale di bar-tabacchi, mentre somministrava bevande alcoliche, aggirando le disposizioni contenute nel decreto emesso dal Premier Conte relative alla chiusura dei bar.

Altre 11 persone, a Priverno, San Felice Circeo, Sonnino, Sperlonga e Maenza, sono state denunciate dai Carabinieri dei locali Comandi Stazione, tutte sorprese lontane dalle proprie abitazioni senza giustificato motivo. Infine, sempre a Latina, i Carabinieri del Nucleo Operativo – sezione radiomobile, hanno denunciato un 52enne fermato a bordo del pullman di linea tratta Stazione ferroviaria – Latina Centro, anche lui senza giustificato motivo.

Redazione Lazio/(Maria D’Auria)

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Maria D'Auria

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più