Quantcast
Banner Gori
Laura Boldrini all'inaugurazione de La Sala delle Donne
Cronaca

Ancora minacce per Laura Boldrini: nuovo post choc su Facebook

Nuova foto choc su Facebook con protagonista Laura Boldrini. Intimidazioni social per la presidente della Camera

Una nuova minaccia per la presidente della Camera Laura Boldrini approda sulle piattaforme Social. Qualche giorno fa il fotomontaggio con la testa sgozzata, adesso ne spunta un altro sempre violento, sempre avvolto nel sangue.

La presidente è raffigurata con una cesoia alla testa, tenuta in mano da un personaggio con il volto e le mani insanguinati. Non solo l’immagine di per sé è inquietante, ma lo diventa ancora di più con la didascalia che l’accompagna: “Giustizia per Pamela Mastropietro barbaramente uccisa e fatta a pezzi da una risorsa nigeriana amica della Boldrini”. Il riferimento è ai fatti di cronaca che hanno scosso l’Italia in questi giorni: il ritrovamento del cadavere smembrato in due valigie della 18enne nel Maceratese.

A dare l’annuncio del post intimidatorio è la pagina dei Sentinelli di Milano: “Questa è arrivata sulla nostra pagina stanotte. È tempo di maldestri emuli, avvoltoi da social, disperati che provano, dispensando odio in rete, a essere considerati per cinque minuti nella loro vita”, si legge su Facebook.

 

I Sentinelli annunciano che gireranno “il materiale necessario a chi ha altri strumenti e poteri per fermare quest’ondata di violenza“. E aggiungono: “Un abbraccio a Laura e a tutte le vittime dell’odio razzista”.

Sono subito arrivate le prime segnalazioni da alcuni utenti della pagina Facebook che hanno riferito che il profilo dell’autore del macabro post è stato cancellato.

Inoltre è stato notato anche che il mittente si è firmato con lo stesso cognome del 58enne che ha pubblicato il primo fotomontaggio della Boldrini con la testa sgozzata.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più