Quantcast

Banner Gori
Motonave della Guardia Costiera, salvate 17 persone
Cronaca

17 persone, di cui 6 già in acqua, soccorse a poche miglia da Lampedusa

Guardia Costiera: questa mattina a seguito di un avvistamento da parte di un velivolo Frontex sono state soccorse 17 persone, di cui 6 già in acqua, a poche miglia dall’isola di Lampedusa. (VIDEO)

17 persone, di cui 6 già in acqua, soccorse a poche miglia da Lampedusa

Intorno alle 10.00 un velivolo dell’Agenzia FRONTEX ha avvistato 6 migranti in acqua a circa 4 miglia da Lampedusa e, poco distante, un barchino con altre 11 persone a bordo. Appena arrivata la segnalazione nella Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma è stata subito inviata la motovedetta CP311 di Lampedusa, che si trovava in zona in attività di pattugliamento. I 6 naufraghi sono stati recuperati dai soccorritori marittimi presenti a bordo della motovedetta CP311 che ha successivamente recuperato anche le altre 11 persone che erano alla deriva sul barchino.

Redazione

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Alcune note sul corpo della Capitaneria di Porto, Guardia Costiera:

Il Corpo delle capitanerie di porto – Guardia costiera è un Corpo ad ordinamento militare della Marina Militare, cui sono affidati compiti relativi agli usi civili del mare, svolti in dipendenza funzionale dai Ministeri delle infrastrutture e dei trasporti, dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e delle politiche agricole, alimentari e forestali.

Le sue articolazioni territoriali, ai sensi del Codice della navigazione, sono le Direzioni marittime, i Compartimenti marittimi, gli Uffici circondariali marittimi e gli Uffici locali marittimi . Ciascuno dei citati uffici , lungo gli oltre 8.000 km di costa, ha un ambito di giurisdizione corrispondente ai diversi livelli di governo affidati agli Enti territoriali locali, legati principalmente all’ambito regionale (Direzioni marittime) e comunale (Compartimenti e circondari). L’appartenenza alla Marina Militare, oltre a connotare lo status militare degli appartenenti al Corpo, caratterizza un forte elemento identitario che lega il Corpo al comparto difesa, nel cui ambito le Capitanerie di porto esercitano comunque, in regime di concorso, i compiti di ordine militare previsti dalla legge.[1] Le competenze amministrative del Corpo ed i poteri di regolazione delle attività marittime costituiscono l’eredità delle antiche magistrature del mare degli Stati preunitari italiani, alle quali era affidata l’amministrazione e la cura dei porti .

Al 2019 il Corpo dispone di un organico di circa 11.000 unità, tra ufficiali, sottufficiali, graduati e militari di truppa

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Redazione

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più