Quantcast

Banner Gori
PUBBLICITA' ELETTORALE
www.francescosomma.it
la-truffa-con-ricatto-in-webcam-su-skype-e-facebook-2
Ultimo nominativo (ed email) utilizzato per portare avanti questi ricatti: Melina Yorke
Attualità

Continuano i sexy ricatti webcam su Skype e Facebook: come difendersi

PUBBLICITA' ELETTORALEwww.francescosomma.it

La truffa con ricatto in webcam su Skype, FB e WA continua. Gli ultimi aggiornamenti e come difendersi segnalando anche alla Polizia Postale

Continuano i sexy ricatti webcam su Skype e Facebook: come difendersi

La truffa con ricatto in webcam su Skype e Facebook continua e si evolve: ecco gli ultimi aggiornamenti dopo le tante segnalazioni giunte anche alla Polizia Postale e cosa fare per difendersi.

Il primo passo è prendere anzitutto atto che dietro il fenomeno si nascondono non solo singoli estorsori ma anche vere e proprie organizzazioni criminali per cui, il cedere, anziché risolvere – sia pur amaramente e più o meno caramente – una situazione per alcuni imbarazzante, diventa il primo nuovo passo falso che apre le porte ad ulteriori ed interminabili ricatti.

Purtroppo, o per fortuna, le tecnologie digitali hanno ampliato le possibilità di comunicazione tra le persone, e questa è una fortuna, ma di pari passo sono aumentati anche i rischi. In particolare stanno crescendo, come su scritto, i sexy ricatti ovvero le richieste di denaro da parte di ignoti con la minaccia di pubblicare in rete video e foto a sfondo sessuale. I dati diffusi dalla Polizia postale lasciano pochi dubbi a riguardo. Dal 2013 le denunce sono quadruplicate e coinvolgono praticamente tutte le fasce di età: adulti con famiglia, single, adolescenti. E come facilmente prevedibile sono proprio quest’ultimi ad essere i più a rischio.

Il boom è facilmente spiegato dalla sempre maggiore diffusione di tecnologie per fare e condividere foto e video. Smartphones, webcam, chat, social network sono ormai strumenti alla portata di tutti.

I meccanismi attraverso cui si commettono i reati sono ormai noti. Di solito le vittime, come abbiamo appurato (vedi immagine sopra con uno dei fake che gira in FB e poi l’allegato* sul fondo), vengono adescate sui social network da sconosciuti che dopo aver conquistato la fiducia propongono di fare sexting ovvero di scambiare messaggi e video “svestiti”. Una modalità classica è quella di avere rapporti sexcam ovvero sotto l’occhio di una webcam, per esempio utilizzando Skype o Messenger o altro social.

Il problema di fondo è che queste comunicazioni possono essere registrate e diffuse in rete sulle varie piattaforme video esistenti. Dai racconti delle vittime, e secondo quanto abbiamo verificato* (vedi nota esplicativa allegata sul fondo), emerge che gli estorsori spesso e volentieri mostrano alcune sequenze dei video e i link delle piattaforme dove si minaccia di inserire la clip. Tra i siti favoriti per la diffusione c’è ovviamente YouTube. Può capitare anche che i filmati non vengano realizzati sul web ma dal vivo. In questo caso le vittime si prestano ad avere rapporti sessuali davanti a una telecamera.

Ricatti variano da poche centinaia a migliaia di euro

L’ammontare delle richieste può variare da qualche centinaio a diverse migliaia di euro. Non sempre si tratta di azioni criminali condotte da singoli malviventi. Il web ormai pullula di vere e proprie organizzazioni criminali che con metodo scientifico creano i profili fake, ovvero fasulli, con in quali adescano le potenziali vittime sui social.

QUESTO l’ultimo formato (testo) dell’email che gira in questo periodo ed il quanto abbiamo debitamente segnalato, ancora una volta, alla Polizia Postale:

Melina Yorke clzverineem@outlook.com

𝐋𝐞𝐭𝐬 𝐠𝐞𝐭 𝐫𝐢𝐠𝐡𝐭 𝐭𝐨 𝐩𝐮𝐫𝐩𝐨𝐬𝐞. xxxxxxxxx 𝐢𝐬 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐩𝐚𝐬𝐬 𝐰𝐨𝐫𝐝. 𝐘𝐨𝐮 𝐦𝐚𝐲 𝐧𝐨𝐭 𝐤𝐧𝐨𝐰 𝐦𝐞 𝐚𝐧𝐝 𝐲𝐨𝐮’𝐫𝐞 𝐩𝐫𝐨𝐛𝐚𝐛𝐥𝐲 𝐭𝐡𝐢𝐧𝐤𝐢𝐧𝐠 𝐰𝐡𝐲 𝐲𝐨𝐮 𝐚𝐫𝐞 𝐠𝐞𝐭𝐭𝐢𝐧𝐠 𝐭𝐡𝐢𝐬 𝐞 𝐦𝐚𝐢𝐥? 𝐍𝐞𝐢𝐭𝐡𝐞𝐫 𝐚𝐧𝐲𝐨𝐧𝐞 𝐡𝐚𝐬 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐞𝐧𝐬𝐚𝐭𝐞𝐝 𝐦𝐞 𝐭𝐨 𝐜𝐡𝐞𝐜𝐤 𝐲𝐨𝐮.

𝐈 𝐚𝐜𝐭𝐮𝐚𝐥𝐥𝐲 𝐬𝐞𝐭𝐮𝐩 𝐚 𝐦𝐚𝐥𝐰𝐚𝐫𝐞 𝐨𝐧 𝐭𝐡𝐞 𝐗 𝐬𝐭𝐫𝐞𝐚𝐦𝐢𝐧𝐠 (𝐚𝐝𝐮𝐥𝐭 𝐩𝐨𝐫𝐧) 𝐰𝐞𝐛𝐬𝐢𝐭𝐞 𝐚𝐧𝐝 𝐝𝐨 𝐲𝐨𝐮 𝐤𝐧𝐨𝐰 𝐰𝐡𝐚𝐭, 𝐲𝐨𝐮 𝐯𝐢𝐬𝐢𝐭𝐞𝐝 𝐭𝐡𝐢𝐬 𝐰𝐞𝐛𝐬𝐢𝐭𝐞 𝐭𝐨 𝐡𝐚𝐯𝐞 𝐟𝐮𝐧 (𝐲𝐨𝐮 𝐤𝐧𝐨𝐰 𝐰𝐡𝐚𝐭 𝐈 𝐦𝐞𝐚𝐧). 𝐖𝐡𝐢𝐥𝐞 𝐲𝐨𝐮 𝐰𝐞𝐫𝐞 𝐰𝐚𝐭𝐜𝐡𝐢𝐧𝐠 𝐯𝐢𝐝𝐞𝐨𝐬, 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐰𝐞𝐛 𝐛𝐫𝐨𝐰𝐬𝐞𝐫 𝐬𝐭𝐚𝐫𝐭𝐞𝐝 𝐨𝐩𝐞𝐫𝐚𝐭𝐢𝐧𝐠 𝐚𝐬 𝐚 𝐑𝐞𝐦𝐨𝐭𝐞 𝐃𝐞𝐬𝐤𝐭𝐨𝐩 𝐰𝐢𝐭𝐡 𝐚 𝐤𝐞𝐲 𝐥𝐨𝐠𝐠𝐞𝐫 𝐰𝐡𝐢𝐜𝐡 𝐩𝐫𝐨𝐯𝐢𝐝𝐞𝐝 𝐦𝐞 𝐚𝐜𝐜𝐞𝐬𝐬 𝐭𝐨 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐬𝐜𝐫𝐞𝐞𝐧 𝐚𝐧𝐝 𝐜𝐚𝐦. 𝐑𝐢𝐠𝐡𝐭 𝐚𝐟𝐭𝐞𝐫 𝐭𝐡𝐚𝐭, 𝐦𝐲 𝐬𝐨𝐟𝐭𝐰𝐚𝐫𝐞 𝐠𝐚𝐭𝐡𝐞𝐫𝐞𝐝 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐥𝐞𝐭𝐞 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐚𝐜𝐭𝐬 𝐟𝐫𝐨𝐦 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐌𝐞𝐬𝐬𝐞𝐧𝐠𝐞𝐫, 𝐅𝐁, 𝐚𝐧𝐝 𝐞𝐦𝐚𝐢𝐥𝐚𝐜𝐜𝐨𝐮𝐧𝐭. 𝐀𝐟𝐭𝐞𝐫 𝐭𝐡𝐚𝐭 𝐈 𝐦𝐚𝐝𝐞 𝐚 𝐝𝐨𝐮𝐛𝐥𝐞 𝐯𝐢𝐝𝐞𝐨. 𝟏𝐬𝐭 𝐩𝐚𝐫𝐭 𝐝𝐢𝐬𝐩𝐥𝐚𝐲𝐬 𝐭𝐡𝐞 𝐯𝐢𝐝𝐞𝐨 𝐲𝐨𝐮 𝐰𝐞𝐫𝐞 𝐯𝐢𝐞𝐰𝐢𝐧𝐠 (𝐲𝐨𝐮 𝐡𝐚𝐯𝐞 𝐚 𝐧𝐢𝐜𝐞 𝐭𝐚𝐬𝐭𝐞 𝐫𝐨𝐟𝐥), 𝐚𝐧𝐝 𝐬𝐞𝐜𝐨𝐧𝐝 𝐩𝐚𝐫𝐭 𝐝𝐢𝐬𝐩𝐥𝐚𝐲𝐬 𝐭𝐡𝐞 𝐫𝐞𝐜𝐨𝐫𝐝𝐢𝐧𝐠 𝐨𝐟 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐰𝐞𝐛𝐜𝐚𝐦, 𝐚𝐧𝐝 𝐢𝐭 𝐢𝐬 𝐮.

𝐘𝐨𝐮 𝐡𝐚𝐯𝐞 𝐠𝐨𝐭 𝐨𝐧𝐥𝐲 𝟐 𝐜𝐡𝐨𝐢𝐜𝐞𝐬. 𝐖𝐞 𝐚𝐫𝐞 𝐠𝐨𝐢𝐧𝐠 𝐭𝐨 𝐚𝐧𝐚𝐥𝐲𝐳𝐞 𝐭𝐡𝐞𝐬𝐞 𝐨𝐩𝐭𝐢𝐨𝐧𝐬 𝐢𝐧 𝐚𝐬𝐩𝐞𝐜𝐭𝐬:

𝐕𝐞𝐫𝐲 𝐟𝐢𝐫𝐬𝐭 𝐚𝐥𝐭𝐞𝐫𝐧𝐚𝐭𝐢𝐯𝐞 𝐢𝐬 𝐭𝐨 𝐬𝐤𝐢𝐩 𝐭𝐡𝐢𝐬 𝐞𝐦𝐚𝐢𝐥 𝐦𝐞𝐬𝐬𝐚𝐠𝐞. 𝐈𝐧 𝐭𝐡𝐢𝐬 𝐜𝐚𝐬𝐞, 𝐈 𝐦𝐨𝐬𝐭 𝐜𝐞𝐫𝐭𝐚𝐢𝐧𝐥𝐲 𝐰𝐢𝐥𝐥 𝐬𝐞𝐧𝐝 𝐨𝐮𝐭 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐚𝐜𝐭𝐮𝐚𝐥 𝐯𝐢𝐝𝐞𝐨 𝐫𝐞𝐜𝐨𝐫𝐝𝐢𝐧𝐠 𝐭𝐨 𝐚𝐥𝐥 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐚𝐜𝐭𝐬 𝐚𝐧𝐝 𝐜𝐨𝐧𝐬𝐢𝐝𝐞𝐫 𝐚𝐛𝐨𝐮𝐭 𝐭𝐡𝐞 𝐡𝐮𝐦𝐢𝐥𝐢𝐚𝐭𝐢𝐨𝐧 𝐭𝐡𝐚𝐭 𝐲𝐨𝐮 𝐫𝐞𝐜𝐞𝐢𝐯𝐞. 𝐀𝐧𝐝 𝐚𝐬 𝐚 𝐜𝐨𝐧𝐬𝐞𝐪𝐮𝐞𝐧𝐜𝐞 𝐢𝐟 𝐲𝐨𝐮 𝐡𝐚𝐩𝐩𝐞𝐧 𝐭𝐨 𝐛𝐞 𝐢𝐧 𝐚𝐧 𝐢𝐦𝐩𝐨𝐫𝐭𝐚𝐧𝐭 𝐫𝐞𝐥𝐚𝐭𝐢𝐨𝐧𝐬𝐡𝐢𝐩, 𝐩𝐫𝐞𝐜𝐢𝐬𝐞𝐥𝐲 𝐡𝐨𝐰 𝐢𝐭 𝐰𝐢𝐥𝐥 𝐜𝐞𝐫𝐭𝐚𝐢𝐧𝐥𝐲 𝐚𝐟𝐟𝐞𝐜𝐭?

𝐈𝐧 𝐭𝐡𝐞 𝐬𝐞𝐜𝐨𝐧𝐝 𝐩𝐥𝐚𝐜𝐞 𝐚𝐥𝐭𝐞𝐫𝐧𝐚𝐭𝐢𝐯𝐞 𝐰𝐨𝐮𝐥𝐝 𝐛𝐞 𝐭𝐨 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐞𝐧𝐬𝐚𝐭𝐞 𝐦𝐞 $ 𝟏𝟗𝟎𝟎. 𝐖𝐞 𝐰𝐢𝐥𝐥 𝐫𝐞𝐠𝐚𝐫𝐝 𝐢𝐭 𝐚𝐬 𝐚 𝐝𝐨𝐧𝐚𝐭𝐢𝐨𝐧. 𝐈𝐧 𝐭𝐡𝐢𝐬 𝐬𝐢𝐭𝐮𝐚𝐭𝐢𝐨𝐧, 𝐈 𝐦𝐨𝐬𝐭 𝐜𝐞𝐫𝐭𝐚𝐢𝐧𝐥𝐲 𝐰𝐢𝐥𝐥 𝐩𝐫𝐨𝐦𝐩𝐭𝐥𝐲 𝐝𝐢𝐬𝐜𝐚𝐫𝐝 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐯𝐢𝐝𝐞𝐨 𝐟𝐨𝐨𝐭𝐚𝐠𝐞. 𝐘𝐨𝐮 𝐜𝐚𝐧 𝐠𝐨 𝐟𝐨𝐫𝐰𝐚𝐫𝐝 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐥𝐢𝐟𝐞 𝐥𝐢𝐤𝐞 𝐭𝐡𝐢𝐬 𝐧𝐞𝐯𝐞𝐫 𝐨𝐜𝐜𝐮𝐫𝐫𝐞𝐝 𝐚𝐧𝐝 𝐲𝐨𝐮 𝐬𝐮𝐫𝐞𝐥𝐲 𝐰𝐢𝐥𝐥 𝐧𝐞𝐯𝐞𝐫 𝐡𝐞𝐚𝐫 𝐛𝐚𝐜𝐤 𝐚𝐠𝐚𝐢𝐧 𝐟𝐫𝐨𝐦 𝐦𝐞.

𝐘𝐨𝐮 𝐰𝐢𝐥𝐥 𝐦𝐚𝐤𝐞 𝐭𝐡𝐞 𝐩𝐚𝐲𝐦𝐞𝐧𝐭 𝐛𝐲 𝐁𝐢𝐭𝐜𝐨𝐢𝐧 (𝐢𝐟 𝐲𝐨𝐮 𝐝𝐨𝐧’𝐭 𝐤𝐧𝐨𝐰 𝐭𝐡𝐢𝐬, 𝐬𝐞𝐚𝐫𝐜𝐡 𝐟𝐨𝐫

𝐁𝐓𝐂 𝐀𝐝𝐝𝐫𝐞𝐬𝐬 𝐭𝐨 𝐬𝐞𝐧𝐝 𝐭𝐨:
bc1q***kdaqy8hnes2q36g3sfmx3hdkklv8nafdqjp4p7
[𝐂𝐀𝐒𝐄 𝐬𝐞𝐧𝐬𝐢𝐭𝐢𝐯𝐞 𝐜𝐨𝐩𝐲 𝐚𝐧𝐝 𝐩𝐚𝐬𝐭𝐞 𝐢𝐭, 𝐚𝐧𝐝 𝐫𝐞𝐦𝐨𝐯𝐞 *** 𝐟𝐫𝐨𝐦 𝐢𝐭]

𝐒𝐡𝐨𝐮𝐥𝐝 𝐲𝐨𝐮 𝐚𝐫𝐞 𝐜𝐮𝐫𝐢𝐨𝐮𝐬 𝐚𝐛𝐨𝐮𝐭 𝐠𝐨𝐢𝐧𝐠 𝐭𝐨 𝐭𝐡𝐞 𝐚𝐮𝐭𝐡𝐨𝐫𝐢𝐭𝐢𝐞𝐬, 𝐯𝐞𝐫𝐲 𝐰𝐞𝐥𝐥, 𝐭𝐡𝐢𝐬 𝐞-𝐦𝐚𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐧𝐧𝐨𝐭 𝐛𝐞 𝐭𝐫𝐚𝐜𝐞𝐝 𝐛𝐚𝐜𝐤 𝐭𝐨 𝐦𝐞. 𝐈 𝐡𝐚𝐯𝐞 𝐭𝐚𝐤𝐞𝐧 𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐨𝐟 𝐦𝐲 𝐬𝐭𝐞𝐩𝐬. 𝐈 𝐚𝐦 𝐚𝐥𝐬𝐨 𝐧𝐨𝐭 𝐭𝐫𝐲𝐢𝐧𝐠 𝐭𝐨 𝐜𝐡𝐚𝐫𝐠𝐞 𝐚 𝐟𝐞𝐞 𝐚 𝐡𝐮𝐠𝐞 𝐚𝐦𝐨𝐮𝐧𝐭, 𝐈 𝐰𝐨𝐮𝐥𝐝 𝐥𝐢𝐤𝐞 𝐭𝐨 𝐛𝐞 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐞𝐧𝐬𝐚𝐭𝐞𝐝. 𝐘𝐨𝐮 𝐧𝐨𝐰 𝐡𝐚𝐯𝐞 𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐚𝐲 𝐢𝐧 𝐨𝐫𝐝𝐞𝐫 𝐭𝐨 𝐦𝐚𝐤𝐞 𝐭𝐡𝐞 𝐩𝐚𝐲𝐦𝐞𝐧𝐭. 𝐈 𝐡𝐚𝐯𝐞 𝐚 𝐮𝐧𝐢𝐪𝐮𝐞 𝐩𝐢𝐱𝐞𝐥 𝐰𝐢𝐭𝐡𝐢𝐧 𝐭𝐡𝐢𝐬 𝐞𝐦𝐚𝐢𝐥, 𝐚𝐧𝐝 𝐫𝐢𝐠𝐡𝐭 𝐧𝐨𝐰 𝐈 𝐤𝐧𝐨𝐰 𝐭𝐡𝐚𝐭 𝐲𝐨𝐮 𝐡𝐚𝐯𝐞 𝐫𝐞𝐚𝐝 𝐭𝐡𝐫𝐨𝐮𝐠𝐡 𝐭𝐡𝐢𝐬 𝐞-𝐦𝐚𝐢𝐥. 𝐈𝐟 𝐈 𝐝𝐨𝐧’𝐭 𝐠𝐞𝐭 𝐭𝐡𝐞 𝐁𝐢𝐭𝐂𝐨𝐢𝐧𝐬, 𝐈 𝐰𝐢𝐥𝐥 𝐝𝐞𝐟𝐢𝐧𝐚𝐭𝐞𝐥𝐲 𝐬𝐞𝐧𝐝 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐯𝐢𝐝𝐞𝐨 𝐭𝐨 𝐚𝐥𝐥 𝐨𝐟 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐚𝐜𝐭𝐬 𝐢𝐧𝐜𝐥𝐮𝐝𝐢𝐧𝐠 𝐟𝐫𝐢𝐞𝐧𝐝𝐬 𝐚𝐧𝐝 𝐟𝐚𝐦𝐢𝐥𝐲, 𝐜𝐨𝐰𝐨𝐫𝐤𝐞𝐫𝐬, 𝐚𝐧𝐝 𝐬𝐨 𝐟𝐨𝐫𝐭𝐡. 𝐇𝐨𝐰𝐞𝐯𝐞𝐫, 𝐢𝐟 𝐈 𝐝𝐨 𝐠𝐞𝐭 𝐩𝐚𝐢𝐝, 𝐈’𝐥𝐥 𝐝𝐞𝐬𝐭𝐫𝐨𝐲 𝐭𝐡𝐞 𝐫𝐞𝐜𝐨𝐫𝐝𝐢𝐧𝐠 𝐢𝐦𝐦𝐢𝐝𝐢𝐚𝐭𝐞𝐥𝐲. 𝐈𝐭 𝐢𝐬 𝐚 𝐧𝐨𝐧-𝐧𝐞𝐠𝐨𝐭𝐢𝐚𝐛𝐥𝐞 𝐨𝐟𝐟𝐞𝐫, 𝐬𝐨 𝐝𝐨 𝐧𝐨𝐭 𝐰𝐚𝐬𝐭𝐞 𝐦𝐲 𝐩𝐞𝐫𝐬𝐨𝐧𝐚𝐥 𝐭𝐢𝐦𝐞 𝐚𝐧𝐝 𝐲𝐨𝐮𝐫𝐬 𝐛𝐲 𝐫𝐞𝐩𝐥𝐲𝐢𝐧𝐠 𝐭𝐨 𝐭𝐡𝐢𝐬 𝐞-𝐦𝐚𝐢𝐥. 𝐈𝐟 𝐲𝐨𝐮 𝐧𝐞𝐞𝐝 𝐩𝐫𝐨𝐨𝐟, 𝐫𝐞𝐩𝐥𝐲 𝐘𝐞𝐚 𝐚𝐧𝐝 𝐈 𝐰𝐢𝐥𝐥 𝐬𝐞𝐧𝐝 𝐨𝐮𝐭 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝐯𝐢𝐝𝐞𝐨 𝐭𝐨 𝐲𝐨𝐮𝐫 𝟏𝟎 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐚𝐜𝐭𝐬.

  • NOTA: solita formula quindi con un’unica variazione, l’ammontare del ricatto. A quanto si può vedere, man mano si adeguano ad una svalutazione del tutto personale per cui, dai 1.500 dollari di 4 anni fa sono giunti ai 1.900 dollari odierni. Sic!

Qui quanto debitamente segnalato alla Polizia Postale (potrete così copiarvene anche l’indirizzo da usare per vs denunce)

a: sez.polposta.bs@pecps.poliziadistato.it –
Spett.le ufficio,
dopo alcuni mesi questo tipo di tentativo di estorcere soldi è tornato a manifestarsi per cui, come per le precedenti, segnalo il tutto alla vostra attenzione per il quanto, al caso, potrete fare a protezione non tanto di chi scrive (in effetti l’email contattata non è di persona fisica ma di quotidiano online per cui …) ma dei tanti altri che di sicuro avranno ricevuto, e riceveranno, altre email del genere.Grazie, buon lavoro a voi tutti e buona pasquettaPS.

Nel merito di questi ricatti via email, già dal 2 dicembre 2016 abbiamo pubblicato una ns ricerca: https://vivicentro.it/nazionale-24h/attualita/boom-dei-sexy-ricatti-webcam-skype-facebook-rischia-bisogna-difendersi-cosa-la-truffa/ e, da allora, è stato un succedersi scadenzato a distanza di mesi sempre di simile testo e ricatto (che regolarmente vi ho/abbiamo girato denunciando). La differenza di questa volta è che viene richiamata una nostra vecchia password che abbiamo cambiato da anni oltre che per normale variazione anche perché avevamo il sospetto di aver subito un ennesimo chiaro attacco hacker.
Ancora grazie per l’attenzione e ancora auguri

La miglior difesa è, come su evidenziato, avere il coraggio di denunciare le sexy estorsioni

Cosa fare nell’ipotesi disgraziata di cadere vittime di una sexy estorsione? La Polizia postale non ha dubbi in merito: bisogna immediatamente denunciare il fatto anche perché il pagamento può non essere la soluzione del problema ma semplicemente l’inizio di una lunga catena di estorsioni. “L’aumento delle denunce – ha spiegato il dirigente della Polizia Postale, Carlo Solimene, al quotidiano la Repubblica – è una conferma che il fenomeno è in aumento ma anche che le nostre campagne informative stanno funzionando. L’unica difesa possibile è non cedere al ricatto e non pagare”. E noi aggiungiamo che sul web è buona norma non fidarsi mai troppo degli sconosciuti.

L’EVOLUZIONE DELLA TRUFFA: VIDEO FALSO OPPURE SPAURACCHIO PEDOFILIA

Sempre grazie alle segnalazioni dei nostri lettori, scrive il collega Francesco Guarino su wakeupnews.eu, abbiamo scoperto una evoluzione della truffa con ricatto in webcam su Skype e Facebook. Vedendo che molte vittime ignoravano le minacce, le organizzazioni criminali si sono spinte più in là. Come? Innanzitutto utilizzando spesso immagini video che nulla hanno a che vedere col truffato: video preconfezionati in cui la vittima (il cui nome e cognome appare nel titolo del filmato) si denuda o si masturba, anche se il tutto non è mai accaduto.

Oppure, ancora peggio, si punta allo spauracchio pedofilia: diversi lettori ci hanno segnalato di essere stati “immortalati” in video il cui titolo era “Nome cognome SI MASTURBA DAVANTI AD UNA BAMBINA DI 10 ANNI / 12 ANNI“. Dove non arriva il “semplice” ricatto – magari ai danni di una persona che non ha particolari timori riguardo alla propria privacy – ci si prova con l’ombra della pedofilia, e del terrore che può causare vedere il proprio nome abbinato ad atti osceni e all’idea di un uomo che si masturba davanti ad un minorenne.

RICATTO IN WEBCAM SU SKYPE E FACEBOOK: ECCO COSA FARE CONTRO LA TRUFFA

I seguenti suggerimenti che seguono sono un aggiunta a quanto su scritto e sono ancora più specifici in base alle esperienze della nostra inchiesta e di persone cadute nella rete.

Ecco cosa fare passo dopo passo:

  • Non perdere la calma e non pagare assolutamente nulla
  • Prendere nota di tutti i contatti possibili del ricattatore: nome utente, indirizzo e-mail e foto di qualsiasi tipo. Si potrà procedere ad una denuncia alla Polizia Postale.
  • Bloccare il truffatore su tutti i social tramite i quali vi ha contattato, incluse le eventuali chat con registrazione (Badoo, etc) nelle quali possano essere presenti vostri contatti di qualsiasi tipo
  • Segnalare il video a YouTube per nudità o contenuti osceni. YouTube non “incrimina” voi per il video, neanche se c’è il vostro nome e cognome. La violazione è dell’account che lo ha caricato, cioè quello del truffatore. Nella stragrande maggioranza dei casi il video non sarà pubblico, ma “non in elenco”. Ossia soltanto chi conosce il video (cioè voi che avete il link) può vederlo. Le visualizzazioni del video saranno quindi bassissime. presumibilmente solo le vostre e quelle del truffatore, che cercherà di far salire il contatore per intimorirvi. Dopo la segnalazione, YouTube rimuoverà il video nel giro di poche ore, a volte minuti
  • Ignorare qualsiasi mail di avvertimento o minaccia, qualsiasi sia il mittente. Truffatore, YouTube, Google o “CIA/FBI”. A parte quella del ricattatore, sono tutte mail false per intimorirvi.
  • Se avete fornito contatti Facebook al vostro ricattatore, il rischio è più quello della reputazione che altro. Per quanto non sia proprio intellettualmente onesto, pubblicate su Facebook o inviate in posta privata ai vostri amici uno status in cui avvisate di essere stati vittima di un virus. Ed invitate a non cliccare su nessun link inviato da sconosciuti nei commenti o in posta privata, anche e soprattutto se c’è il vostro nome.

Da quanto ci risulta, scrive ancora il collega Francesco Guarino su wakeupnews.eu, nessuno dei ricatti è proseguito dopo aver seguito i nostri suggerimenti.

COME EVITARE SUL NASCERE TRUFFA E RICATTO IN WEBCAM SU SKYPE E FACEBOOK

Per evitare di capitare in situazioni sgradevoli, il consiglio è di “divertirsi” utilizzando account appositi senza riferimenti personali. Un profilo civetta su Facebook dedicato alla sola trasgressione (ce ne sono a centinaia…) rispettando il regolamento d’uso del social, un account Skype diverso ed un indirizzo e-mail nuovo e differenteda quello che utilizzate per l’ordinaria amministrazione. Inoltre esiste un modo comodissimo perverificare se le foto della sexy interlocutrice che vi ha appena contattato sono reali: salvate la foto (facendo uno screenshot se non avete altri modi) e poi trascinatela nellostrumento di ricerca foto di Google Immagini (vedi video in alto). Se Google vi restituirà molte immagini simili, vi dirà anche da quali siti è stata presa. E potrete quindi capire se quella in questione è una foto vera oppure rubata da un sito web. E dunque falsa. l tutto, ovviamente, prima di aprire la webcam.

COME RICONOSCERE IL VIDEO-TRUFFA

Per il resto, contano i normali consigli di buon senso: sospettate di ragazze molto avvenenti e sorridenti, con webcam dalla visuale perfetta, che sin dai primi secondi si mostrano con inquadrature provocanti. Fate molta attenzione alla lingua in cui si esprimono: se l’italiano è claudicante – o l’inglese approssimativo – non è detto che sia solo un problema di grammatica. Se vi viene chiesto subito di spogliarvi, sospettate e lasciate perdere invece di buttarvi sulla preda virtuale. Occhio alla ciclicità delle immagini che visualizzate nell’altra webcam: se i gesti della ragazza sono ripetuti più volte (si tocca i capelli o il corpo sempre allo stesso modo), è un video che va in loop. Idem se ricevete messaggi mentre le mani della sexy fanciulla sono staccate dal pc. Un po’ di accortezza – anche con questi nuovi suggerimenti – può salvarvi da un ricatto inatteso.

ATTENZIONE quindi e diffondete questo “avviso” con il quanto si è potuto appurare ed anche consigliare

  • A SEGUIRE riportiamo un contatto ricevuto con una di queste “signore”, che si presentava con il nome di Antonia Marie Lopez, con tutti i vari passaggi che vi potranno dare meglio un’idea del tutto e quindi magari aiutarvi a non ritrovarvi in una situazione, forse, non simpatica:

Antonia Marie,

Ciao

Ciao, bentrovata. Grazie per aver scelto di seguire vivicentro

Beh io sono nuova su Facebook e mi è permesso di aggiungere che dopo aver visto il tuo account Facebook, spero che non mi dispiace? in realtà questo NON è

                          Ti Ti segnalo ed evidenzio che questo non è un mio personale FB ma è quello del Giornale/Quotidiano On-line che spero possa realmente interessarti e magari possa darti qualche news per te interessante

Io sono Antonia marie lopez 28 anni che sono single e tu?

                     Io ne ho 71 e sono vedovo.

Piacere di conoscerti, io sono dalla Francia, ma ora sono in Italia per il mio lavoro?

                   Piacere mio ma, Come vedi, siamo ben lontani d’età per cui, se cercavi di fare amicizia, ne sono lusingato ma …. Comunque sarò lieto se continueraui a seguire il giornale e, ancora, bentrovata

Bene Sto acquistando e voi?

                   ???? cosa ontendi dire? Non capisco “sto acquistando” …. ????

Dimmi te la vita da soli o con la vostra famiglia?

                 Come ti ho detto sono vedovo e quindi sono e vivo da solo

Io sono tutta sola nella mia stanza e mi annoio

                 Capisco, sei giovanissima ma mi spiace, ti ripeto che ho 71 anni per cui siamo molto lontani anche di età oltre che di città vedrai che sicuramente troverai amicizie più adatte alla tua età

Ah, ok, dimmi che ti piace il sesso?

                certo, ed anche tanto ma …. il problema sta sempre nei tuoi 28 anni ed i miei 71 ….

Amo il sesso e ho voglia di spendere il tempo ha la webcam con voi se possibile. Ma promettimi che questo rimane tra noi due OK?

                 certo ma…. cosa intendi fare? come e perché?

Ma promettimi che questo rimane tra noi due OK?

                ripeto, certo …. ma cosa intendi fare?

Mostrami il tuo bel gallo

il mio amore fare come me basso tua cam

Antonia Marie

La videochat è terminata.

18:06

NOTA: caduta “tecnica” della linea per, evidentemente, dare il tempo alla ricattatrice di montare e preparare (come già spiegato nell’articolo) il video con quanto le serve per l’aggancio in corso e portare l’affondo del ricatto. Ed infatti, dopo alcuni minuti, il contatto riprende con una nuova chiamata:


Richiama

Vedete questo video lei è bella e si quindi se si tenta di scappare, si gioca duro, prendendomi o finchè vedete effettivamente cosa sono capace. quindi non provare a funzionare bene? Se si taglia la camma che pubblicherò sono rete quindi volete che io pubblicare il tuo video dove si lavora

                    Certo, è una manipolazione che mi aspettavo secondo già risaputo ed evidenziato nell’inchiesta in corso su questo tipo di ricatti e truffe che si perpetuano nel web

Soprattutto, non provare a fuggire perché non peggiorare la situazione in cui vi trovate a fronteggiare perché questo video di voi ha pornografico può causare abbastanza danni nella vostra vita.

                      per il resto, mi sono prestato a questa indagine proprio perché, come segnalato, sono SOLO e quindi non ho niente di cui preoccuparmi ….

                     chiaramente, domani mattina, data l’ora tarda, tutto questo sarà da me riportato alla polizia postale per portare avanti il tutto

Credimi non sto scherzando perché io non esiterei un secondo ha rilasciato questo video di voi sul Web da mettere su tutti i principali siti di condivisione di video online in tutto il mondo.

                    ed anch’io non sto scherzando. Come ti ho segnalato sin dal primo momento, questo è un giornale, non un FB rivato per cui …. hai sbagliato soggetto

Non voglio problemi mi che voglio che fare quello che ti dico e cancellare il tuo video

                  L’indagine che stiamo facendo richiedeva solo una verifica dell’operare senza necessità di andare oltre con azioni specifiche 

si desidera che questo video di voi oscillato, pubblicata, condiviso, distribuito o rimosso? mio computer?

                Ciò che desidero non interessa ….. la scelta è tua e solo tua …..segnalo solo che io acquisisco altro materiale/informazione per il giornale su questo tipo di ricatto e poi …. si procede anche con l’interessamento della Polizia Postale

Pensi che sto scherzando desidera che io sono marcio vita

                Per quanto mi riguarda, ripeto ancora, sono solo e non ho nulla da nascondere ne sono ricattabile sia per il fatto che, appunto sono solo, che per il fatto che sto conducendo, sempre come detto, una inchiesta per il giornale e che tu stai provando a manipolare e mistificare ogni cosa secondo tuo (vostro) programma

OK bene, se avete questa idea per ottenere la polizia o la gendarmeria correre veloce e farlo, mas sapere una cosa qui non sarà solo peggiorato la situazione e mi ha spinto alla fine ti, giuro che le persone non possono aiutare ma diffusa, condivisa, ha pubblicato questo video di voi in tutto il mondo intero e mettere alla porta di tutti i vostri cari e i tuoi genitori e i tuoi amici è che tu mi capisci?

                  NON credo ne Penso niente. Magari sei tu che non hai compreso la situazione. Mi spiace per te ma questa volta NON ti è andata bene e potrà solo andarti peggio

                Ripeto, capisco e sapevo già da prima che poteva essere così ma …. per l’età che ho e per la copertura del lavoro che sto svolgendo, il tutto non mi preoccupa affatto.

Avverto molto bene che questo atto ti sei appena chiedete è illegale ai sensi dell’articolo 25 della legge 765465 del 7 OTTOBRE, così se ti butto questo video di voi ha la gendarmeria o i poliziotti annoiati sul serio che è quello che vuoi?

               Vuoi andare avanti, fa pure…. e già che ci sei, guardati bene le norme del codice penale sull’adescamento e sul ricatto

Antonia Marie

La videochat è terminata.

18:26 

NOTA: Nuova “interruzione tecnica” del contatto, questa volta, probabilmente, per riordinare la straegia e valutare la reazione incontrata, ed infatti si riprende:


Richiama

si desidera che questo video dovrebbe essere eliminato o no?

ORA scusami ma devo andare avanti con il lavoro ….

ti ripeto, se lo elimini bene … io farò solo nota della riprova di questo tipo di ricatto in voga sul web come documentazione, anonima, all’articolo inchiesta …..

Pensi che sto scherzando si vogliono che questa storia finisce o no?

                 se non lo eliminerai, varrà sempre quanto sopra e sarà altro materiale per la Polizia Postale e del quanto accadrà

Sei dura a capire. IO non perdo tempo a pensare se scherzi o meno ….. io penso solo all’inchiesta alla quale hai contribuito.

Per il resto, come si chiuderà questa parentesi dipenderà solo da te … vuoi aggravarla? Fa pure!

Vuoi vedere il tuo bel video sul sito più visitato nel mondo www.youtube.com

YouTube

Enjoy the videos and music you love, upload original content, and share it all with friends, family, and the world on YouTube.

youtube.com

                        inutile dirti che, proprio perché me lo aspettavo, anch’io ho registrato…. se non altro per fornire materiale e foto Tua a chi di dovere

volete dare il vostro video un nipote xxxx yyyyy ??

                   beh, penso che sarà orgoglioso del nonno o dello zio, non credi?

Antonia Marie

Videochat persa con Antonia Marie.

18:33

NOTA: ancora una interruzione per ponderare la situazione evidentemente inattesa e per tentare una nuova strada:


Richiama

Me che si paga una somma di denaro di €1500 a mia sorella che è malata è affetta da cancro al seno, a quanto pare lei trova in Africa, ma ti darò una possibilità, una buona occasione per dirmi come sei stato pagato per il mio silenzio e per ottenere questa storia una volta per tutte che ascolto a voi?

ripeto ….. sarà meglio per tutti se io mi limiterò a confermare e completare l’indagine su questo tipo di ricatto e tu a fermarti qui senza aggravare ancora la tua posizione ….

foto-di-ammalata-grave2-300x215Non voglio che fai del male, voglio che tu per aiutare mia sorella?

                  e guarda che, dopo il ricatto e quanto precede, passare ora all’impietosimento per una presunta sorella ecc ecc non fa altro che darmi ulteriore materiale (foto inculsa) del come procedono queste estorsioni

credimi, veramente NON hai compreso la situazione. QUESTO è veramente un giornale ed io non sono un semplice privato …spero che tu lo comprenda …..

tra qualche giorno, se vuoi, potrai leggere il risultato dell’inchiesta (alla quale ora hai contribuito anche tu) sul giornale, e quindi lo troverai segnalato qui.

Videochat persa con Antonia Marie.

18:45

NOTA: ancora una interruzione e quindi ritorno alla strada precedente:


Richiama

si desidera che questo video di voi oscillato, pubblicata, condiviso, distribuito o rimosso? mio computer?

                         Anzi, visto che il contatto con te c’è …. te lo invierò direttamente qui e poi lo chiuderò per sempre.

Allora dimmi, auguro che questo video di voi si è condiviso su tutti questi siti di video online come:
www.YouTube.com
www.Dailymotion.com
www.TV5.fr
www.TF1.fr
www.hotmail.com
www.MSN.Messenger.fr
www.Twitter.com
www.WAT.TV
www.france24.com
-Tele-Francia HD
WWW.MSN.MESSENGER.FR
WWW.WAT.TV.COM
WWW.ONU.FR
MONDO di POLIZIA NAZIONALE interpolati.
-CANALE INTERNATIONAL.
HD – TV FRANCIA
www.English-TV.RU

Ho nessuna grande cosa da dire, ma essere sicuri, qui io sono più determinato ti ha marcio vita questo è quello che vuoi.

YouTube

Enjoy the videos and music you love, upload original content, and share it all with friends, family, and the world on YouTube.

youtube.com

                   ANCORA? Ascolta, ho già perso troppo tempo a risponderti e spiegarti la situazione in cui ti sei ritrovata per cui ….. torno al mio lavoro …. ho, appunto, una inchiesta da concludere ed anche altri articoli da fare

                   Buona serata e …… a te la scelta di cosa ti converrà fare

moi je veux que tu verse une somme de 1500 euro a ma sœur malade?

e cancellare il tuo video

Voglio che tu paghi una somma di 1500 euro ha mia sorella malata?

…. e qui mi fermo, per ora ….. scusami ma, ripeto, ho da lavorare.

Signore si tratta di un video

                       A te scegliere come dovrà chiudersi questa vicenda …. solo con una annotazione (anonima) nella mia inchiesta o con anche un seguito legale qualora tu faccia la scelta errata

                      Anche quello che riguarda te è un video che riporta la realtà …. e quelle due TUE foto sono tratte dallo stesso

dire a me come ha fatto ti abbiano pagato mia sorella e cancellare il tuo video?

                           QUESTO è tutto. Resterò a vedere/verificare quanto sceglierai di fare

                          Ciao

OK, pensi che piacere di voi vedrà cosa posso fare con questo video?

il tuo video è attualmente il sito più visitato del mondo www.youtube.com

YouTube

Enjoy the videos and music you love, upload original content, and share it all with friends, family, and the world on YouTube.

youtube.com

ALTRO NOMINATIVO della stessa persona, o di altra del giro, (anche questo segnalato)

Antonia Lopez,

ciao

Mi scusi ma ero impegnato. Ad ogni modo NON credo che ci conosciamo di persona per cui spero che sia perché hai trovato interessante il giornale e che quindi hai voluto aggiungerti ai tanti lettori che ci seguono

Antonia Lopez,

vi che è stata la porta di tutti i tuoi parenti amici e collega del servizio persone nel paese? e anche tutti quelli nella tua città attuale?

Vuoi che questa storia finisce o no?

ahhhh …. lo immaginavo …. ok. Aggiungo anche il suo nome nell’indagine appena fatta e nella denuncia già fatta per l’altro nome sia alla Polizia Postale che a FB.

Antonia Lopez,

Ora il tuo video su youtube

Renderete conto anche di questo chiaro montaggio. E con questo chiuso ….

FINE

Inchiesta diretta che si è avvalsa anche delle inforazioni diffuse dalla Polizia Postale come anche di:

Francesco Guarino/wakeupnews.eu  e Antonio Morra

Prima pubblicazione: 2 gennaio 2016

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Redazione

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PUBBLICITA’ ELETTORALE

www.francescosomma.it

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più