Quantcast

Banner Gori
Carabinieri NAS, controlli nel settore alimentare e sanitario - COMBI
Carabinieri NAS, controlli nel settore alimentare e sanitario
Attualità

Carabinieri NAS: le operazioni di oggi a Padova, Pescara e Salerno

Proseguono, senza interruzioni, i controlli dei Carabinieri NAS nel settore alimentare e sanitario. Le operazioni odierne a Padova, Pescara e Salerno.

Carabinieri NAS: le operazioni di oggi a Padova, Pescara e Salerno

Proseguono, senza interruzioni, i controlli dei Carabinieri dei NAS nel settore alimentare e sanitario. A Padova sequestrate 30 tonnellate di prodotti alimentari di origine animale; il Nucleo di Pescara ha scoperto un deposito di farmaci abusivo; il nucleo di Salerno, ha proceduto al sequestro di 1530 diagnostici scaduti e all’individuazione di quattro tecnici di laboratorio che esercitavano abusivamente la professione

In un controllo nel settore alimentare il NAS di Padova ha sequestrato amministrativamente 30 tonnellate di prodotti alimentari di origine animale (carne bovina, polmoni e frattaglie) sprovvisti di documentazione attestante la rintracciabilità ed etichettatura.

I beni sequestrati, il cui valore complessivo ammonta a quasi mezzo milione di euro, sono stati affidati al responsabile delle procedure di autocontrollo in attesa delle decisione delle Autorità.
Il NAS di Udine ha effettuato delle indagini finalizzate al contrasto delle frodi e degli illeciti ai danni dei consumatori. In tale ambito, i militari friulani, unitamente a personale dell’Azienda Sanitaria di Udine si sono recati presso un salumificio, ove hanno effettuato:

* il sequestro penale di quasi 4.000 confezioni di wurstel e di oltre 2 tonnellate di carni bovine e suine in quanto congelate in maniera inappropriata e di origine e qualità diverse rispetto a quelle indicate in etichetta;
* il sequestro sanitario di 659 prosciutti poiché detenuti in stanze non idonee;
* l’immediata distruzione di 2 quintali di stinchi di maiale in quanto non idonei al consumo umano;

Il valore complessivo della suddetta merce suddetta è di 30.000 euro.

Considerate le gravi violazioni riscontrate, le attività del salumificio, dal valore di 5 milioni di euro, sono state sottoposte a sequestro, mentre i responsabili legali della struttura sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.

Sempre oggi, i controlli dei Carabinieri dei NAS nel settore sanitario a Pescara hanno portato alla scoperta di un deposito di farmaci abusivo, privo di autorizzazione regionale e di requisiti igienici, in una zona industriale del circondario di Chieti con all’interno 4500 confezioni di medicinali. Il titolare, un 50enne, abitante in provincia, è stato deferito all’A.G., mentre la merce ivi stoccata è stata trasferita in altri locali idonei.

Sempre nell’ambito dei controlli sanitari, ma questa volta a Salerno, nel corso di un’ordinaria attività ispettiva di un presidio ospedaliero della provincia, i carabinieri del NAS hanno proceduto al sequestro di 1530 diagnostici scaduti di validità e di 35 contenitori di campioni biologici privi di indicazioni sulla loro provenienza.
Nel corso dei controlli, i militari del Nucleo hanno identificato, inoltre, quattro tecnici di laboratorio che esercitavano abusivamente la professione perché non iscritti al proprio albo. I responsabili sono stati tutti deferiti all’Autorità Giudiziaria competente.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Redazione

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più