Attualità

Call Of Duty XP con 2 milioni di dollari in palio

call-of-duty-campionato

Call Of Duty un videogioco da campionato mondiale

Nei primi giorni di settembre, precisamente dal 1-4,si è svolto il Call Of Duty Championship a Los Angeles dove si sono sfidati ben 32 team provenienti da tutto il mondo, sfidandosi fino all’ultimo colpo per appropriarsi del montepremi finale che quest’anno ha raggiunto la soglia di 800.000 $.

Per la prima volta l’Italia ha avuto l’occasione di affacciarsi sul mondo e-Sports, con una telecronaca in live dei match commentata da veri e propri caster, i quali hanno reso partecipe tutti gli appassionati videoludici con aneddoti e storie sui giocatori più famosi. Si è arrivati a contare circa 5.200 spettatori in streaming.

L’arena era composta da migliaia di tifosi e appassionati infatti si poteva sentire un clima da stadio ed osservare ad ogni match un tifo caloroso da parte del pubblico, con tanto di striscioni. Arrivare al mondiale di Call Of Duty non significa solamente essere davanti ad uno schermo, come racconta Giorgio Calandrelli, commentatore italiano per questa edizione del mondiale : “In media i giocatori si allenano dalle cinque alle otto ore al giorno inoltre è importante studiare le tattiche, rivedere le partite per analizzare gli errori di strategia e guardare le giocate altrui per imparare dagli avversari, ovvero proprio quello che fanno i calciatori nostrani.”

I vincitori di questo mondiale sono stati gli Envyus, team americano, i quali sono riusciti con determinazione a vincere il montepremi più alto ovvero 800.000 $ che si divideranno in 200.000$ a giocatore.

Nonostante questa fantastica esperienza si spera che gli eventi e-Sports prenderanno luogo anche in Italia aprendo così un mercato nuovo che potrebbe finalmente creare nuovi posti di lavoro, facendo spazio ad appassionati e non.

A cura di Danilo Di Palma

RIPRODUZIONE RISERVATA

In merito all'autore

Mario Vollono

Nato a Castellammare di Stabia, il 30 novembre 1973, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania. Diplomatosi in Informatica all'Istituto Tecnico Statale "R.Elia" di Castellammare di Stabia (Na) con il massimo dei voti ha conseguito la Laurea in Economia e Commercio Internazionale presso l'Università Parthenope di Napoli.
Impiegato presso il Ministero della Pubblica Istruzione come Assistente Tecnico di Laboratorio per le discipline informatiche presso ITS "L. Sturzo" di Castellammare di Stabia (Na), esercita anche la professione di giornalista da diversi anni ed è Direttore Responsabile del quindicinale di informazione "NewsMania", oltre ad essere Vicedirettore del Network ViViCentro. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico dal titolo "Il Pungiglione Stabiese", su Vivi Radio Web

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale