Quantcast

Banner Gori
Buon Anno 2020
Attualità Terza Pagina

BUON ANNO dalle redazioni del Network di ViVicentro (VIDEO)

Un nuovo anno si appresta a dirci addio e a far posto al nuovo che arriva. Noi li salutiamo entrambi augurando a tutti che il nuovo sia decisamente migliore.

BUON ANNO dalle redazioni del Network di ViVicentro (VIDEO)

Un nuovo anno si appresta a dirci addio e a far posto al nuovo che arriva e noi salutiamo entrambi augurandoci e augurando a tutti voi che il vecchio anno porti con se tutti i dispiaceri che possono aver afflitto ciascuno di noi ed apra, per tutti, ad un nuovo anno che sia migliore ed i primo di tantissimi nuovi felicissimi e prosperi anni.

A questo nostro augurio aggiungiamo anche gli auguri di un Buon Fine Anno ed un Felice Nuovo Anno del nostro amico Luciano Somma che, da poeta qual’è, li porge con due sue poesie.

La prima è dedicata all’Anno che se ne va della quale alleghiamo anche il testo scritto:

L”URDEMO ‘E LL’ANNO
di Luciano Somma

Migliare ‘e botte ‘ntronano p”e viche,
sciumm”e spumante corrono p”e ccase,
E’ mezannotte, e l’anno ch’è fernuto
c”o cchiù bello surriso ce saluta.

Chioveno da’ ‘e balcune e da’ ‘e ffeneste
butteglie, fiasche, ‘nzalatiere rotte,
piatte sengate e vase ‘e terracotta
fanno ‘nzerrà d”e vasce tutt”e pporte!

Chi se scagna n’abbraccio e chi nu vaso
tutte felice, viecchie e guagliuncielle,
tutte so’ ricche, pur”e puverielle
‘o munno, pe’ n’istante, s’è cagnato.

Ma comm”a nu cardillo senza voce,
dint”a chist’angulillo senza luce,
ce stà nu core ca nun trova pace
‘nzerrato ‘mpietto, stracquo ‘e tutt”e ccose.

Comm’a nu cane senza cchiù padrone
comm’a n’albero senza cchiù na fronna
io stongo sulo, mentre se struje, lenta,

‘a fiamma ‘e na cannela c’allummaje.
Cu’ nu bicchiere ‘mmano, ch’è vacante,
voglio fa quacche brinneso sultanto:

Nu brinneso a chi tutto s’ha pigliato
e niente ha dato
nu brinneso ‘a salute e chi ha lassato
‘o core mio pe’ n’ato!

Napoli, 1960

A seguire, per il nuovo anno che arriva, eccovi ben due poesie ad esso dedicate: il “1° Gennaio” ed Il “Primo gennaio”, entrambe sempre di Luciano Somma ed entrambe con anche il testo scritto:

Ed ora l’altra poesia: PRIMO GENNAIO

1 GENNAIO
Davanti agli occhi
Un’alba nuova
Un nuovo viso
Un nuovo sole
Nel cuore un desiderio
Che possa finalmente
Esaudirsi
in un abracadabra
visi di bimbi
di ogni razza colore
e religione
ricchi di speranza
sorridenti
uniti in un abbraccio
universale
pieni di bene
via dal male
che piangono di gioia
non di dolore…
LUCIANO SOMMA
PRIMO GENNAIO

Ancora stordita
Da tanto frastuono
la notte sbadiglia
perché è già domani.

Avrà il volto nuovo
Quest’alba che spunta
Neonata speranza
D’un anno sereno?

Laggiù all’orizzonte
Io vedo una luce
Più intensa e più chiara
Sarà forse inganno?

Soltanto chimera?
Oppure aria pura
È questo l’augurio
Per tutti quaggiù

Vogliamoci bene
La vita è una sola
Teniamola cara
Vivendo in amore

Con tutte le razze
Da veri fratelli
Sarà un’utopia?
Può darsi, chissà!

Luciano Somma

Per chiudere questi nostri auguri ci piace ricordare anche che, a segnare l’inizio di un Nuovo Anno, c’è la Giornata Mondiale della Pace, quella Pace che Auguriamo anche a tutti voi.

A TUTTI “ BUON ANNO ”

RedazioneStanislao Barretta

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Stanislao Barretta

Stanislao Barretta

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat